Novità

pubblicato il 3 dicembre 2010

Norton, le Commando 961 sono pronte!

Al Salone di Birmingham le tre versioni definitive

Norton, le Commando 961 sono pronte!
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Norton Commando 961 2011 - anteprima 1
  • Norton Commando 961 2011 - anteprima 2
  • Norton Commando 961 2011 - anteprima 3
  • Norton Commando 961 2011 - anteprima 4
  • Norton Commando 961 2011 - anteprima 5
  • Norton Commando 961 2011 - anteprima 6

Ve ne abbiamo parlato l’anno passato delle nuove Norton, era piena estate ed era la Commando 961 SE, realizzata in soli 200 esemplari.
Al tempo siamo rimasti tutti a bocca aperta, e tutti, sia la vecchia generazione di motociclisti (che ricorderanno la Commando 750 e poi 850) che la nuova, la aspettavano con ansia.
Ebbene ci siamo, e dobbiamo ringraziare Sir Stuart Garner, il proprietario di Norton che al NEC Motorshow di Birmingham, il più grosso salone della Gran Bretagna, ha portato non una, ma ben tre versioni.

IL NUMERO PERFETTO: TRE!
Veniamo subito al dunque: Commando 961 SE, Cafè Racer e Sport.
Della prima vi abbiamo già offerto sopra il link, ma ad ogni modo anche per le altre due la base rimane la medesima. Ci sono naturalmente dei particolari che cambiano a seconda del modello.
La Cafè Racer (la gialla per capirsi) ha una forcella upside-down accostata a pinze radiali Brembo. Il codone è monoposto, i semi-manubri abbassano il corpo del pilota e un mini cupolino, più che offrire una vera e propria protezione aerodinamica, regala alla Cafè Racer un look vintage. I cerchi sono di colore nero e raggi, e dello stesso colore è la corona della trasmissione finale.
La Sport (di colore rosso) è invece dotata di forcelle telescopiche e pinze freno assiali. Sempre monoposto, risulta completamente spoglia di sovrastrutture e ha un normale manubrio che consente una guida più rilassata. I cerchi sono di colore argento a raggi. Qui la corona è invece di colore nero.

IL MEGLIO PER LA CICLISTICA
Forse è tutta colpa di Chris Walker, ora Direttore Vendite di Norton, che tutti ricorderanno come gran pilota, o meglio conosciuto come "The Stalker" (pilota della Superbike Inglese e Wild Card nella WSBK). Si probabilmente è colpa sua se la ciclistica della Commando è così di alto livello. Tutta Ohlins, sia la forcella che i due ammortizzatori posteriori, nemmeno a dirlo, pluriregolabili. Pinze Brembo Serie Oro e per la versione SE, addirittura dei cerchi in carbonio della BST. Il peso è poi bassissimo, soli 188 Kg a secco e le "scarpe" sono le classiche 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore.

DUE CILINDRI IN LINEA
Il propulsore è un bicilindrico parallelo da 961 cc e le quote vitali sono 88 mm di alesaggio e 79 mm di corsa. Il motore è raffreddato ad aria, è a iniezione e naturalmente rispetta la normativa Euro3. La distribuzione è ad aste e bilancieri e abbiamo due valvole per cilindro. Interessante la potenza massima, ovvero 80 CV erogati a 6.500 giri al minuto, e una coppia di 90 Nm a soli 5.200 giri al minuto.

La concorrenza è avvisata dunque. Parliamo di Triumph Bonneville SE e Thruxton SE se vogliamo rimanere in Inghilterra, Moto Guzzi V7 Racer e Cafè Classic, o Ducati GT 1000 (che però è fuori produzione dal 2010). L’unica cosa che salva le moto sopraccitate (parliamo naturalmente di facilità di vendita) sono i prezzi, perché nettamente inferiori. Sostanzialmente l’unica diretta rivale poteva essere la Ducati, ma ora Norton, ha campo libero.

Parliamo dunque di moto che di retrò, hanno solo la linea, o per meglio dire il fascino, perché come avrete potuto notare, ciclistica e prestazioni sono da moto moderna. Questo significa poter raccogliere un ampia fascia di utenza, sia chi bada all’estetica e sia chi bada alle prestazioni.
Le Commando dunque risultano essere delle moto complete. Vi preoccupate per il passeggero? Potete stare tranquilli, al NEC Motorshow si sono viste anche delle biposto, leggermente modificate nel telaio.
In Italia le potrete ordinare tramite la sede sita a Cremona e più precisamente sul sito Norton Italia.
Per portarsi a casa una Commando ci vogliono 18.900 Euro per la versione SE, 16.700 Euro per la Cafè Racer e 14.900 Euro per la Sport.

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , bicilindriche , special


Top