Sport

pubblicato il 12 novembre 2010

WSBK 2011: Melandri studia la Yamaha

Primo approccio con le derivate di serie

WSBK 2011: Melandri studia la Yamaha

Negli ultimi due giorni il Circuito Ricardo Tormo di Valencia è stato il teatro del debutto del connubio Valentino Rossi-Ducati. Oggi ha tenuto a bettesimo un'altra nuova coppia che sicuramente lotterà al vertice nel Mondiale Superbike: Marco Melandri ha infatti avuto il suo primo contatto con la Yamaha R1 con cui debutterà tra le derivate di serie.

Il pilota ravvenate ha provato sia la moto con cui ha corso Cal Crutchlow in questa stagione che il nuovo prototipo preparato in vista della stagione 2011, rimandendo soddisfatto di questa prima presa di contatto. I suoi tempi infatti sono stati simili a quelli fatti segnare dai primi in occasione della gara di quest'anno, ma soprattutto migliori di quelli del compagno di squadra Eugene Laverty.

"Mi sono trovato subito bene, la moto è molto potente ma anche maneggevole, mi ha dato l'impressione di essere facile da interpretare, anche se è troppo presto per dare giudizi definitivi, sono qui sono per una presa di contatto preliminare" ha esordito. "In MotoGp non c'è alcuna possibilità di essere protagonista se non ti trovi sulla moto e nella squadra giusta, in Superbike è diverso, lì il pilota fa la differenza ed è esattamente quello che cerco dopo stagioni non troppo esaltanti" ha concluso.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , quadricilindriche , motogp , superbike , test , piloti


Top