EICMA 2014

Novità

pubblicato il 9 novembre 2010

Honda Crossrunner: arriverà nella primavera del 2011

Vi anticipiamo il prezzo della multipurpose Honda

Honda Crossrunner: arriverà nella primavera del 2011

La Honda Crossrunner è stata indiscutibilmente la regina dello stand Honda a EICMA 2010 e sicuramente sarà una delle protagoniste del mercato 2011. Dopo avervela presentata nei giorni scorsi durante lo speciale Honda a Eicma e dopo avervi presentato in anteprima assoluta l’intervista al suo progettista e al disegnatore nella quale abbiamo già sviscerato gli aspetti più intimi della moto, oggi ci concentriamo sui suoi aspetti commerciali.

PREZZO: SOTTO I 12.000 EURO
I prezzi della Crossrunner non sono ancora stati diramati, ma abbiamo indagato presso la Honda Italia e qualche indicazione ci è possibile darla. La moto sarà posizionata a livello commerciale ad una cifra compresa tra gli 11.000 e i 12.000 euro. In Honda ci hanno assicurato che il prezzo sarà ”sensibilmente più vicino agli 11.000, che ai 12.000” euro, e che la moto sarà equipaggiata per il mercato italiano con l’ABS di serie.
A prima vista si potrebbe essere portati a pensare che la quotazione sia un po’ elevata, ma è altrettanto vero che prima di giudicare sarà necessario toccare con mano e provare la moto, per valutarne appieno qualità, equipaggiamento e prestazioni. Solo dopo sarà possibile collocarla con esattezza in un mercato motociclistico dove classi di cilindrata e categorie sono sempre più difficili da classificare.

I COMPETITOR
Fin da ora, però, è possibile avanzare delle considerazioni sulle possibili rivali di mercato con le quali la Crossrunner sarà chiamata a fare i conti nel 2011.
Analizzando le possibili alternative di prodotto, che hanno le stesse caratteristiche ciclistiche e di immagine della nuova V4 Honda, e quindi restringendo il campo di ricerca alle on-off con ruota anteriore da 17 pollici, si ottengono pochi risultati. La prima di esse è la Ducati Multistrada, seguita dalla Triumph Tiger 1050 e dalla Kawasaki Versys. La Crossrunner, come evidente, non si raffronta direttamente a nessuna di esse, poiché la Ducati ha caratteristiche prestazionali sicuramente diverse (50 cavalli in più la rendono troppo distante) e un prezzo di commercializzazione che la pone su un livello commerciale troppo elevato. La Triumph Tiger è probabilmente la più confrontabile con la Crossrunner, visto che potenza e prezzo sono abbastanza vicini, però si tratta di una moto che fa segnare numeri così esigui (appena 300 moto in dieci mesi, laddove la Multistrada ne ha immatricolate quasi 1.800 arrivando sul mercato a Marzo) che immaginiamo che Honda non intenda confrontarsi con essa.
L’altra avversaria papabile è la Kawasaki Versys, da sempre apprezzata dal mercato italiano e che nei primi 10 mesi dell’anno ha venduto quasi 1.300 unità. La Versys si posiziona in una fascia di prezzo decisamente più bassa della Crossrunner, visto che la versione dotata di ABS è venduta a meno di 8.000 euro, e anche equipaggiamento e potenza installata sono ad un livello inferiore.
A conti fatti, però, proprio la Versys potrebbe essere la peggior rivale della Honda Crossrunner, in un mercato attuale che premia il primo prezzo e l’altissimo di gamma, penalizzando le fasce centrali del mercato.

La Honda Crossrunner, dal canto suo, porta in dote una tecnologia di alto livello, confermandosi come l’unica dual purpose sul mercato spinta da un motore quattro cilindri a V, equipaggiato per giunta della sofisticata distribuzione VTEC Honda. Per chi non lo ricordasse, il V4 ha distribuzione che funziona a due valvole per cilindro fino a un certo regime, varcato il quale, un meccanismo idraulico mette in azione tutte e quattro le valvole. Ciò serve a mantenere consumi limitati ai bassi carichi, e a liberare tutta la potenza disponibile agli alti regimi. Rispetto alla VFR 800, da cui questo motore deriva, i tecnici Honda hanno lavorato per ridurre la potenza di circa 7 cavalli, e migliorarne l’erogazione, appesantendo il volano del 10% e addolcendo la fase transitoria di passaggio da due a quattro valvole. Tanta tecnologia, quindi, che la Honda cercherà di offrire al prezzo più basso possibile.

ARRIVA IN PRIMAVERA
I vertici Honda hanno dichiarato che la Crossrunner sarà pronta per arrivare sul mercato entro la primavera, quindi nel momento più propizio per vendere le moto da turismo. Se tutto va come previsto, quindi, verso aprile dovremmo essere in grado di raccontarvi le prime impressioni di guida sulla dual purpose Honda. Restate in contatto!

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , anticipazioni , eicma 2010

Nuovo commento 25 Commenti

1

OK prezzo e ABS

Walter

Pubblicato il 09/11/2010 alle 17:31

Poche settimane fa avevano promesso un prezzo intorno ai 10.000 euro ma va bene anche se è poco superiore agli 11.000euro, altra nota positiva è l'ABS che per questo modello sarà di serie, brava Honda! Ovviamente prima di giungere a conclusioni affrettate bisognerà aspettare e vedere i dati relativi alle vendite del prossimo anno, speriamo questo modello possa incentivare le vendite e far uscire il mercato della moto da questa crisi...

2

il prezzo è ok

chicco

Pubblicato il 09/11/2010 alle 18:19

effettivamente in questa cilindrata non c'è niente e circa 11000 euro con abs di serie, monobraccio e motore v4 è un bel prezzo. tra l'altro è una moto che manterrà sicuramente il valore dell'usato molto bene. peccato solo che bisogna aspettare aprile!

3

sarà

pedrone

Pubblicato il 09/11/2010 alle 18:39

meno male che dicono che la guzzi stelvio è brutta, invece questa...................addirittura si presume abbia un futuro commerciale!!!!!! a vabè dimenticavo è una honda pure che spaccano i motori o i telai e sempre una honda

4

Mah...

MadRaffa

Pubblicato il 09/11/2010 alle 19:41

- Prezzo: visto che motore e ciclistica derivano dalla vecchia VFR, mi aspettavo qualcosina di meglio. Ormai anche la Honda fa moto dai prezzi stratosferici. A vedere che una moto del genere ha un prezzo pari a quello di attacco di un'auto modaiola come la 500 fa impressione. - ABS di serie: chapeau. Sulla mia prossima moto lo voglio assolutamente. - "Competitors": Gargiulo mi spieghi perchè viene SEMPRE snobbata la KTM 990 SMT in tutte le comparative sia su internet che sulle riviste? Solo a me pare una gran moto?? :(

5

Potevano fare di piu'a

agilestyle

Pubblicato il 09/11/2010 alle 20:23

Ok che il VFR ABS costava 13000 euro. Ok che monta il V4, ha il monobraccio in alluminio e il telaio perimetrale. Ok che monta delle 43mm dalla buona escursione (ma sembrano molto molto simili a quelle del VFR). Ma se volevano essere competitivi in Honda dovevano restare sotto la soglia dei 10.000 euro. Spece considerando l'equipaggiamento: OK l'ABS di serie, ma qui mancano portapacchi, cavalletto centrale, cupolino protettivo (quello di serie va bene per Chuck Norris). Se ci aggiungiamo le manopole riscaldate, vedrete che la cifra sara' (tanto per usare le parole del marketing Honda) piu' vicina ai 13000 euro che ai 12000. Troppo vicino ai 14250 euro di un Super Tenere 1200, tanto per citarne una, che, oltre a sospensioni migliori, ha ride by wire, controllo di trazione, ABS piu' evoluto, portapacchi, cavalletto centrale e cupolino protettivo. Credo che sara' difficile per Honda far capire all'utenza che un V4 valga piu' di tutti questi dettagli, spece ai giorni odierni. Spero, per Honda, di sbagliarmi. Un lampeggio!

6

* Walter

Max

Pubblicato il 09/11/2010 alle 20:34

Per caso sei un concessionario Honda?

7

La forma mi dice poco ma la sostanza credo molto buona

maurizio gs1200 e vfr 1200

Pubblicato il 09/11/2010 alle 23:46

A mè pare che il prezzo per un 4 cilindri sia più che centrato. E' forse questo il modo più giusto di confrontare questa moto. Ogni paragone con qualsiasi altra moto, pare forzato. Si colloca in un segmento che prima non c'era o almeno non ha questo tipo di motorizzazione. Se intorno a questa moto riusciranno ad abbinare una bella serie di accessori dedicati al turismo, venderà di sicuro. La potenza è quella giusta, se il 4 cilindri garantirà una bella copia ai bassi e medi, con quella seduta poco affaticante, hanno fatto centro.

8

11.500

Venafrio

Pubblicato il 10/11/2010 alle 09:50

Allo stesso prezzo ti porti a casa una sport touring come la nuova kawa z1000sx che, senza guardare cosi' nel sottile, è dello stesso segmento. Li ci son potenza, coppia, freni, ABS, forcelle e forcelloni anche se meno comodità. Lascio perdere l'estetica perchè è molto soggettiva.

9

Sensibilmente più vicino?

agilestyle

Pubblicato il 10/11/2010 alle 10:13

Integro: ma che razza di geni del marketing sono in Honda? Se stavano vicini agli 11000 dovevano metterla a 10.900, la sostanza cambiava poco, ma almeno rendevano più accattivante il prezzo. Roba da marketing anni 50 cmq...

10

Eeeeeeeehhhhhh!!!!!

Alex

Pubblicato il 10/11/2010 alle 23:00

Premetto che sono stato all'eicma e sono rimasto delusissimo dal fatto che c'era solo 1 crossrunner circondata da una barriera bassa di plexiglas e costantemente cavalcata da una modella!!!! Tanto fumo e poi non puoi nemmeno salire a provare l'impostazione di guida! Il manubrio da scooter inscatolato era già semiaperto dopo un paio di palpatine e vi risparmio i commenti delle persone che erano vicine a me!! In sostanza è una moto assemblata con pezzi riciclati di altre moto, motore vecchio, anche se rivisto, codolino cedevole e vistosamente fragile ( sta su con gli sputi ) morale? A questo prezzo farà la fine dello scooter Honda forza 250 EX che grazie ai suoi 6000 euro giustificati da un cambio sequenziale a 6 rapporti e ABS di serie non ha venduto una cippa e dopo appena 2 anni lo hanno ritirato dal mercato!! Altro bel flop è la DN-01!!! Sono pure riusciti a rovinare il transalp!! Ora ci avviciniamo alla quaterna!! Anzi, mettendoci sopra pure il CBF 1000 direi che la cinquina è fatta!! Ma lo sapete qual'è l'ironia della sorte? È che chi disprezza compra!! Io sono un felicissimo possessore di un forza ex e proprio ieri ho acquistato un cbf1000 st!! Posseggo Honda da quando ho 20 anni, ora ne ho 41 e ho fatto solo tagliandi!! Mai avuto problemi!! Che devo dire, bellezza poca, ma affidabilità tanta!! Prestazioni? La strada non è una pista!

11

Alex

Filiph

Pubblicato il 11/11/2010 alle 08:57

Concordo con te: un unico esemplare e per di più messo in sicurezza dai paletti. Mah. La Crossrunner che non è altro che un VFR800 motardizzato. Tanti elogi per la divina VFR V-Tech, ora da molti stroncature per la Crossrunner, tra l'altro ancora mai guidata da nessuno!!! Perchè questo amore per i toni assoluti? Un motore V4 con V-Tech non riesco proprio a considerarlo una roba vecchia o un riciclo. Se in questo EICMA fosse uscito con un altro marchio tutti ne sarebbero stupiti e interessati. Il fatto è che Honda spesso è così avanti che se non è tre gradini sopra gli altri, ma solo uno o due, sembra vecchia. Valutare solo guardandolo che il codino è cedevole e fragile, scusa ma è roba da Maestro do Nascimiento, Ex Marchi boy. Ciao!

12

sul Forza

Filiph

Pubblicato il 11/11/2010 alle 09:27

Un'altra cosa sull'ottimo Forza. Ha venduto bene invece, o meglio ha venduto tutti gli esemplari importati. Questi mezzi sono contingentati. Yamaha inventò il marchio MBK per fare mezzi identici a quelli con marchio Yamaha, ma da produrre in Europa ed aggirare così i contingentamenti. Chiedete a qualsiasi concessionario Honda: (tanta) gente che entrava nelle concessionarie coi soldi in mano. "Voglio un Forza". Risposta: "Spiacente, non ce n'è". Frustrante.

13

X Filiph

Alex

Pubblicato il 11/11/2010 alle 11:56

Grazie, x il commento, apprezzo, ma la crossrunner si poteva toccare e la fragilità del codolino l'ho toccata con mano. X il forza... Non l'ho ancora venduto, 2005 con 15000km.. Se può interessare... Saluti Alex

14

Realismo...

agilestyle

Pubblicato il 11/11/2010 alle 14:04

A me piace sta motoretta, sarà che ho sempre apprezzato il VFR, senza mai concretizzare: il fatto di portarla verso una concezione d'uso più fruibile mi sembra sicuramente positivo. Detto questo, potevano essere più aggressivi nel posizionarlo sul mercato, visto anche che potrebbe confondere l'utenza: non ha la praticita di una Deuville (per fortuna nemmeno la qualità), la sportività di uno Z1000 (pur cstando l'equivalente) ne la concezione "adventure" di un F800GS. Alla fine è una moto versatile che ha la peculiarità di montare un motore unico (e affidabile, anche se la catena richiede più manutenzione della vecchia cascata d'ingranaggi). Personalmente lo andrò a provare e, se confermerà le mie ipotesi, la scelta sarà ardua (ma dolce). PS - anche io sono rimasto deluso dal solo modello esposto (e intoccabile) ad EICMA, tuttavia proprio questo fatto mi lascia supporre che si trattasse di un prototipo da pre-produzione, assemblato in fretta e furia per arrivare alla fiera (tutte le altre novità made in Atessa erano in effetti cavalcabili e disponibili in più colori). Suppongo che per aprlie plastiche e assemblaggi saranno come da stile consueto per l'ala dorata: eccellenti! (a proposito, blocchetti elettrici, quelli del VFR1200, e qualità generale lasciano trasparire che verrà prodotto in Giappone, senza nulla togliere ad Atessa). Un lampeggio!

15

xAlex

max

Pubblicato il 11/11/2010 alle 14:35

Anche due anni fa all'eicma toccai una GSX-R1000K8 E IL CODONE MI STA RIMANENDO IN MANO. sONO MODELLI approntati per i saloni,ecco perchè non si poteva montarli. Ciaooooooo. Honda.

16

Ok

Alex

Pubblicato il 11/11/2010 alle 17:47

X Max Ok!! Grazie, mi era venuto il sospetto ( tipo l'assenza del liquido dei freni) cmq non vedo l'ora di cavalcare il mio nuovo cbf 1000 st!! Magari ci si incontra sulla raticosa la prox primavera Un lamp a tutti!! W Honda

17

fragilità...

chicco

Pubblicato il 11/11/2010 alle 18:26

..ma non vi è venuto in mente che se ce n'era solo una e non si poteva salire forse era un esemplare unico e di pre-pre-serie? Secondo voi la versione vera e definitiva si smonta? Suvvìa!

18

Alex dopo gli anta, nuovo saggio

maurizio gs1200 e vfr 1200

Pubblicato il 12/11/2010 alle 00:29

Alex, se il vfr 1200 è un elefantino, mi sa che tu ti sei comprato un ippopotamino. Alla prossima moto col peso mi batti. Hai pensato ( giustamente ) che la grigia e arancione è meglio usarla in pista? Dai scherzo, sono contento per tè e invidio la soffereza e la smania che hai per la tua moto nuova. Però non dire che è un flop, se l'hai comprata è perchè ti piace poi se vende poco o tanto che ti frega.

19

* MAX

Walter

Pubblicato il 12/11/2010 alle 14:33

No, mi dispiace non sono un concessionario Honda, sono cliente Suzuki da 5 anni (come scritto in tanti altri articoli qui su omnimoto), tuttavia questa moto la trovo interessante, poi bisogna riconoscere che Honda ci ha lavorato sopra parechio....vedremo l'anno prossimo se raccoglieranno i frutti del loro lavoro... un giudizio più imparziale di questo non so darlo!

20

preciso

Filiph

Pubblicato il 13/11/2010 alle 15:11

Preciso: che verrà commercializzata in gennaio è scritto nella home-page, dove c'è il link a questo video.

21

Bella moto

SAVE

Pubblicato il 27/12/2010 alle 15:40

Mi sono già andato ad informare dal mio rivenditore, lui mi parla di circa 11000 euro, penso proprio che lascerò la mia Transalp 650 che cmq ha quasi 4 anni di vita, per acquistare questa, mi sembra una gran moto...

22

Fantastica

Modebar

Pubblicato il 13/02/2011 alle 15:05

Moto in foto direi azzeccata,ho posseduto il primo vfr750 anni 80 cerchi oro, fino ad arrivare al vtec, con il quale ho girato l' Europa, due anni fa mi hanno stirato e per varie ed eventuali sono rimasto senza fino a che mi sono deciso di riprendere con un trasalp 700 ,moto eccezzionale, ma imparagonabile al vfr, il 1200 dovrebbe essere superlativo, non per il prezzo, ma credo che crossranner per uso polivalente, sia azzeccato, il motore a fasatura variabile ti consente l'autonomia di 300km realmente testati, credo che honda faccia benissimo a non abbandonare il vtec, riguardo il telaio credo sia obbligata a usufruire delle stesse geometrie per inserisci il motore vtec, tra l'altro proprio la fasatura variabile elimina da se l'eventualità di mappature avveniristiche, vedi Ducati Yamaha per i quali si e disposti a spendere 4000 euro in più,per usare sempre lo stesso settaggio, Honda per sempre ,la mamma delle moto.

23

quando arriva?? la sto aspettandooooooooooo

Sergej

Pubblicato il 17/02/2011 alle 23:42

vista a novembre... la sto aspettando per il salto di qualità e prestazioni dal transalp 650.. dai dai dai dai dai dai! crossrunner sarai mioooooooooooo

24

Controllate la scheda!

asasino

Pubblicato il 18/02/2011 alle 16:22

Vi consiglio di controllare la scheda tecnica di questo interessante modello sul sito HondaItalia.com: la casa alata ha modificato le specifiche tecniche! In particolare l'escursione delle sospensioni è passata dalle millantate 160/144mm agli attuali 108/119mm, praticamente identici all'escursione del VFR800 da cui deriva (addirittura 1mm in meno). Non c'è che dire, di adventure ora non le rimane davvero nulla, brava Honda! Un lampeggio!

25

, it is normal break in wear and tear. The pisnots and rings are beginning to seat into the cylinder heads. The cylinder heads are designed to be a li

Julio

Pubblicato il 19/07/2012 alle 02:48

, it is normal break in wear and tear. The pisnots and rings are beginning to seat into the cylinder heads. The cylinder heads are designed to be a little tight to allow the pisnots to wear them into a snug fit. The shavings are a result of this fitting process. It is like breaking in a pair of shoes. Instead of shavings, the leather stretches a little to fit your foot.You could have waited until 800 miles to change your oil. When you get there, change your filter also.

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top