Sport

pubblicato il 7 novembre 2010

Moto2, Valencia, Gara: primo centro di Abraham

Peccato per Iannone, rallentato da un errore di Elias

Moto2, Valencia, Gara: primo centro di Abraham

Karel Abraham si stava portando dietro il peso di arrivare in MotoGp senza aver mai vinto una gara nel Motomondiale in carriera. A Valencia però il pilota ceco è riuscito a togliersi questo peso, chiudendo la sua stagione con la prima vittoria in Moto2.

Nel suo successo c'è sicuramente lo zampino di un errore clamoroso di Toni Elias nel corso dell'ultimo giro, ma ad Abraham va il merito di essere rimasto a lottare con i primi fino alla volata finale.

Sul podio insieme a lui salgono Andrea Iannone e Julian Simon. Purtroppo però il secondo posto non basta al pilota italiano per conquistare la palma di vice-campione del mondo, che invece è andata proprio allo spagnolo per appena due punti.

Un vero peccato per Andrea, che nella prima fase aveva dato la sensazione di poter dominare la gara. Poi però con Simon che viaggiava in solitaria in seconda piazza, l'italiano ha provato a rallentare e a fare un pò di tappo per provare a far perdere qualche posizione al rivale.

Purtroppo è stato lui però a fare le spese di questa scelta, visto che all'ultimo giro il campione del mondo Toni Elias ha portato un attacco un pò troppo forzato, finendo per far andare largo Simon e toccando Iannone, che si trovava al comando.

Ad approfittare di questa situazione è stato proprio Abraham, che si è trovato proiettato dalla quarta alla prima posizione, andando a conquistare una bella vittoria, mentre alle sue spalle Iannone ha resistito con vigore a Simon fino alla bandiera a scacchi.

Sfortunati invece Stefan Bradl e Kenan Sofuoglu, entrambi costretti al ritiro quando potevano essere protagonisti. Nella caduta del turco c'è lo zampino di un attacco un pò estremo del tedesco, che poi invece si è steso per un errore.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top