Attualità e Mercato

pubblicato il 5 novembre 2010

Mercato moto e scooter 2010: ottobre nero

Continua il trend negativo: 14.482 immatricolazioni, per un calo del 45,8%

Mercato moto e scooter 2010: ottobre nero

Un crollo che non conosce fine. Anche ottobre è un mese nero per le due ruote; le immatricolazioni hanno fatto registrare un record negativo, toccando quota 14.482, per un calo del 45,8% rispetto all’analogo mese del 2009 (dopo il -31,9% di settembre). Questi i numeri drammatici emersi in occasione dell'inaugurazione di EICMA 2010, in programma fino al 7 novembre alla Fiera di Rho. A essere penalizzati, soprattutto gli scooter: 10.016 consegne (-51,1%). E le moto? Solo 4.466 vendite, con un crollo del 28,6% rispetto allo stesso mese del 2009. Malissimo pure i cinquantini: -39,1% a 4.725 unità.

CERCASI 100.000 VEICOLI
Addirittura, "nei primi 10 mesi del 2010 - ha illustrato Corrado Capelli, presidente di Confindustria Ancma (Associazione nazionale ciclo, motociclo, accessori) - abbiamo perso per strada oltre 100.000 veicoli rispetto allo stesso periodo dello scorso anno". Ma gli incentivi in arrivo serviranno? "La ripresa della disponibilità di bonus a partire da novembre non potrà modificare di molto la situazione". Anche perché novembre e dicembre rappresentano un periodo di bassa stagionalità: insomma, col brutto tempo, le due ruote in Italia non tirano molto…

PERÒ BENE LE "MAXI"
Considerando l’intero 2010 fino a ottobre, siamo a 285.252 immatricolazioni: -24%. Per gli scooter, le 196.703 vendite equivalgono a un calo del 27,9%; mentre per le moto, con 88.549 unità, la flessione è del 13,7%. "Miracolosamente" (visti i tempi duri) gli scooter tra i 300 e i 500 cc reggono l’urto della crisi: 74.282 veicoli venduti (-14,7%). Ma l’exploit, in mezzo a tanto grigiore, è delle "maxi", addirittura +2,2% con 21.920 vendite. Benissimo le moto oltre i 1.000 cc, con 23.434 immatricolazioni (+10,7%).

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top