Sport

pubblicato il 29 ottobre 2010

WSBK 2011: BMW Italia ufficializza Toseland e Badovini

Ecco le nuove armi per la Superbike 2011

WSBK 2011: BMW Italia ufficializza Toseland e Badovini
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • BMW S1000RR WSTK - TEST - anteprima 1
  • BMW S1000RR WSTK - TEST - anteprima 2
  • BMW S1000RR WSTK - TEST - anteprima 3
  • BMW S1000RR WSTK - TEST - anteprima 4
  • BMW S1000RR WSTK - TEST - anteprima 5
  • BMW S1000RR WSTK - TEST - anteprima 6

Lo avevamo anticipato poche settimane fa: nel 2011 il BMW Motorrad Italia Superbike Team parteciperà al Campionato Mondiale Superbike con i piloti
James Toseland ed Ayrton Badovini e continuerà la partecipazione alla Superstock 1000 FIM Cup con Lorenzo Zanetti.

BMW Motorrad Italia nel 2010 infatti, ha esordito nelle competizioni internazionali di velocità partecipando e vincendo la Superstock 1000 FIM Cup proprio con Badovini che ha dominato la Coppa FIM vincendo il titolo piloti ed il titolo costruttori con la S1000RR eguagliando il record di 9 vittorie consecutive in una competizione internazionale di velocità stabilito in precedenza da Colin Edwards ed Neil Hodgson. Per BMW Motorrad è stato il primo titolo internazionale di velocità nella storia di .

Nel 2011 BMW Motorrad Italia, con il supporto tecnico della Casa Madre, che fornirà motori ed elettronica al BMW Motorrad Italia Superbike Team, prenderà parte al Campionato Mondiale Superbike con i due piloti James Toseland ed Ayrton Badovini. James Toseland è un pilota con un’enorme esperienza internazionale, che ha corso sia in MotoGp che in Superbike, dove ha vinto 2 titoli mondiali nel 2004 e nel 2007.

BMW Motorrad Italia Superbike Team continuerà anche a partecipare alla Superstock 1000 FIM Cup con una moto affidata a Lorenzo Zanetti. Un pilota giovane che ha dimostrato nella scorsa Coppa FIM di essere molto promettente.

Il team sarà guidato da Serafino Foti, con l’incarico di Direttore Sportivo. Mentre Gerardo Acocella, già responsabile tecnico del STK Team, ricoprirà il ruolo di Direttore Tecnico.

James Toseland: "Sono molto contento di essere entrato nella famiglia di BMW Motorrad Italia, già dal primo incontro alla sede di Milano mi sono sentito come a casa. Per quanto riguarda la moto, ho visto l'enorme potenziale della S 1000 RR in pista e mi aspetto un inverno molto impegnativo con il programma di test. Dovrò abituarmi ad un nuovo motore quattro cilindri in linea oltre ad imparare a massimizzarne l’efficacia. La prossima sfida è contribuire allo sviluppo della Superbike BMW ed il lavoro del prossimo inverno sarà finalizzato a raggiungere la miglior condizione per affrontare la stagione 2011. Le gare sono legate al lavoro di squadra ed io sono molto fiducioso delle qualità della squadra e degli ingegneri che BMW Motorrad Italia ha selezionato per questo progetto. Voglio inoltre ringraziare BMW Motorrad Italia per la fiducia che mi ha dimostrato ingaggiandomi".

Ayrton Badovini: "Con il 2010 ho raggiunto due obiettivi: vincere il Campionato Superstock e tornare in Superbike. Non è un sogno bensì il risultato di un lavoro continuo e meticoloso di preparazione alla gara ma anche di concentrazione e di attenzione a tutti quei dettagli che in gara hanno fatto la differenza, oltre che il risultato del continuo ed impeccabile sostegno che ho ricevuto da tutti i membri del Team. Conosco molto bene la S 1000 RR ma so altrettanto bene che dovrò prepararmi ad un campionato impegnativo, lungo e con avversari di grande esperienza e capacità.
Sono certo che con James e con il Team lavoreremo nei prossimi mesi intensamente per arrivare pronti all’inizio del campionato".

Autore: Redazione

Tag: Sport , quadricilindriche , superbike , piloti


Top