Sport

pubblicato il 26 ottobre 2010

MotoGp 2010: Capirossi in Portogallo ci sarà

Loris è pronto a sopportare il dolore

MotoGp 2010: Capirossi in Portogallo ci sarà

Loris Capirossi conferma per l'ennesima volta nella sua carriera di essere un gladiatore: nonostante gli infortuni rimediati tra Malesia ed Australia, il pilota italiano ha infatti deciso di provare a partecipare questo fine settimana al Gp del Portogallo di MotoGp. Gli accertamenti effettuati la scorsa settimana avevano evidenziato la frattura composta del cuboide del tallone destro e una microfrattura alla base del quarto metatarso, per cui i medici avevano consigliato al pilota della Suzuki di saltare la trasferta di Estoril.

Tuttavia, Loris non ha intenzione di rimanere a guardare gli altri in queste ultime due gare stagionali: "E' stato deludente scoprire che avevo avuto qualche piccola frattura al piede, ma non mi fermerò, perché stavo bene in Australia e non mi ha causato troppi problemi lì. I effetti è più facile guidare la moto che camminare" ha detto. "Ho avuto qualche trattamento intensivo sul muscolo della coscia e le cose vanno meglio. Non vedo l'ora di tornare sulla mia moto e dare ai ragazzi qualcosa in cambio per tutta la loro pazienza e per il duro lavoro che hanno fatto nel corso della stagione, soprattutto dopo il tour di tre settimane abbiamo avuto dall'altra parte del mondo che ci ha dato nulla, tranne dolore e danni alla moto" ha aggiunto.

"Suzuki e il team sono sempre stati buoni con me e voglio dimostrare loro che io sono qui per fare del mio meglio e competere con i migliori piloti" ha concluso.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport , motogp , piloti , incidenti


Top