Novità

pubblicato il 25 ottobre 2010

BRAMMO Empulse 2011

La naked elettrica, cafè racer del futuro!

BRAMMO Empulse 2011
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Brammo Empulse - anteprima 1
  • Brammo Empulse - anteprima 2
  • Brammo Empulse - anteprima 3
  • Brammo Empulse - anteprima 4
  • Brammo Empulse - anteprima 5
  • Brammo Empulse - anteprima 6

Presente al Salone della Moto di Milano, la Brammo Empulse rappresenta uno dei corpi celesti… a motore, di cui via abbiamo parlato nell’articolo riassuntivo di EICMA 2010. Sono in molti i sostenitori della motocicletta elettrica, moto che è vista come il futuro, dato che i combustibili fossili non sono certo eterni.

La Brammo è una di quelle aziende che crede in quest’idea e dopo aver presentato la Enertia, una sorta di scrambler, ha presentato una vera e propria naked con tanto di estetica aggressiva (è seguita poi in questi giorni la Enertia Plus). A tale design non possono certo corrispondere prestazioni blande, ed infatti la Brammo ha tirato fuori dal cilindro una moto elettrica capace di un rendimento di tutto rispetto e con una ciclistica che non ha nulla da invidiare ad una nuda con motore… a scoppio.
La vera novità poi, è che la Empulse è anche la prima moto in produzione al mondo nel segmento delle elettriche, dotate di un motore raffreddato ad acqua.
Tre le versioni che si differiscono per la capacità delle batterie e dunque la durata delle stesse: Empulse 6.0, 8.0 e 10.0.
Batteria a nudo dunque!

AGGRESSIVITÀ SU TUTTO!
L’estetica è decisamente ricercata e singolare e non passa di certo indifferente. Vuoi per quel telaio imponente, vuoi per la colorazioni nera e rossa, la Espulse attira lo sguardo anche di chi di moto non ci capisce niente.
L’anteriore è dominato dalle imponenti forcelle color oro e dal fanale di derivazione Yamaha MT-03. Nella zona centrale oltre a telaio e motore, il serbatoio attira l’attenzione visto che è si bicolore, ma è dotato di una placca vicino al cannotto di sterzo e di due parti sempre in plastica ed imbullonate, dove stringere la moto con le ginocchia.

Un capolavoro la sella bicolore con inserti impunturati, al pari delle pedane di pregiata fattura. Il codone è veramente inedito e mai visto prima. Bicolore anch’esso, è un monoposto a forma di "L" aperta molto Harley-Davidson XR750 con un fanale a LED. Il passaruota posteriore è imponente ed il paramotore non lascia scoperta la parte inferiore della moto. Stupendi i cerchi a razze.
Tutto ciò che è di colore nero è opaco, proprio per rendere la moto ancora più aggressiva.

SILENZIOSITÀ E POTENZA
Il propulsore elettrico è il primo ad essere raffreddato a liquido (e dunque è dotato di radiatore) e nelle tre versioni sviluppa sempre gli stessi kW, ovvero 40 che corrispondono a 54,4 CV ed una coppia massima di 80Nm. Le batterie sono agli ioni di litio e nelle tre versioni sviluppano rispettivamente 6, 8 e 10 kWh. Il voltaggio per tutte e tre è di 88.8V ed il tempo di ricarica cambia in base alle versioni. Si va dalle 2 ore e mezza circa (a 220Volts) per la piccola 6.0, poco più di 3 ore per la media 8.0 e a 4 ore per la grande 10.0.
La Empulse si spinge oltre i 160 Km/h e sono garantiti un’autonomia di 60 miglia per la piccola (96 Km), 80 per la media (128 Km) e 100 per la 10.0 (160 Km).
Il peso è rispettivamente di 163, 176 e 190 Kg.

CICLISTICA SPORTIVA
Il telaio della cafè racer della Casa di Ashland (Oregon, USA) è un estruso in lega d’alluminio saldato. Alle sospensioni troviamo delle forcelle a steli rovesciati da 43 mm regolabili nel precarico, in compressione ed estensione, mentre al posteriore c’è un monoammortizzatore privo di link e settabile nel precarico ed in estensione.
A frenare la Empulse ci pensano delle due pinze Nissin radiali a doppio pistoncino all’anteriore, mentre al posteriore c’è una pinza Brembo a pistoncino singolo con disco flottante.
Chiudiamo il quadro ciclistico con i pneumatici (degli Avon VP2 Supersport di serie) nelle classiche misure di 120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore, naturalmente su cerchi da 17".

Tutti i modelli Empulse sono dotati di una garanzia limitata di 12 mesi contro difetti di materiale o di lavorazione e per il secondo e terzo anno sarà disponibile un’estensione della garanzia (batterie incluse).
La 6.0 è disponibile a 9.995 dollari, la 8.0 a 11,995 mentre per la più grande 10.0 occorrono 13.995 dollari. Le moto sono ordinabili presso il sito di vendita Brammo e vengono consegnate in 90 giorni.
Siete pronti alle prestazioni ed al divertimento silenzioso?

Autore: Fabio Caliendo

Tag: Novità , naked , tecnologia , emissioni zero , eicma 2010 , moto elettriche


Top