Novità

pubblicato il 14 ottobre 2010

Honda V4: Crossover o "X"?

Uno sketch della multi purpose con motore V4 di media cilindrata

Honda V4: Crossover o "X"?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Honda V4 Crossover - anteprima 1
  • Honda V4 Crossover - anteprima 2
  • Honda V4 Crossover - anteprima 3
  • Honda V4 Crossover - anteprima 4

La Honda ha deciso di capitalizzare tutta l’attenzione del pubblico che visiterà l’Eicma 2010, in programma per prima settimana di novembre, e gioca d’anticipo svelando alcuni dettagli della più importante novità del 2011.

Il colosso giapponese segue i trend che il mercato odierno sta delineando e si prepara a lanciare sul mercato una On-Off di elevate prestazioni, destinata a contrastare il successo di Ducati Multistrada, KTM 990 SMT e Triumph Tiger 1050. Da quanto è dato sapere, infatti, la nuova Honda dovrebbe la ruota anteriore da 17 pollici, quindi una connotazione prettamente stradale; del resto, avendo già presentato le colorazioni 2011 della Varadero, non avrebbe molto senso affiancarle in gamma un’altra maxi enduro con gomma anteriore da 19 pollici.

Gli unici dati certi diramati dalla Honda, però, riescono a confondere ulteriormente le idee, perché chiariscono che la moto sarà spinta da un’evoluzione del motore V4 che equipaggia anche la VFR 1200F ma avrà cilindrata "intermedia" . A questo punto è facile ipotizzare che in Honda abbiano deciso di seguire il trend favorito dal mercato attuale e minorare il motore VFR a una cilindrata che immaginiamo prossima a 800 cm3.

Gli altri dettagli diramati ci dicono che la futura Crossover Honda (di cui ancora non si conosce il nome: si ipotizza "Crossover", "Crossrunner" oppure V4 "X") sarà una moto adatta a tutti i tipi di percorso e in grado di accogliere comodamente il passeggero anche con i bagagli. Il suo look riprenderà sicuramente gli stilemi del mondo enduristico, dal quale deriverà anche la posizione di guida comoda e rialzata, ma con qualche contaminazione estetica che arriva dal mondo delle maxi naked. Ci immaginiamo quindi, e lo sketch che vi mostriamo in anteprima lo conferma, linee più slanciate rispetto a una enduro. Oltre a ciò, possiamo già dire che il design della moto è stato sviluppato dal Centro R&D della Honda Italia a Roma, e questo fatto la dice lunga sull’importanza che la Sede nostrana della Casa giapponese sta assumendo negli anni. Per favorire l’utilizzo quotidiano e abbracciare una rosa di utenti il più larga possibile, la moto dovrebbe avere sella vicina a terra, manubrio largo e baricentro basso per garantire una dinamica di guida che non disdegni elevati angoli di piega.

La nuova Crossover Honda sarà svelata al pubblico il 2 novembre prossimo alle 10.00, giorno in cui verranno dichiarati i dati tecnici e la data di inizio produzione e consegna ai concessionari. All’Eicma 2010 però, la Honda ha promesso ben otto novità tra le quali ci aspettiamo un’altra "bomba". E’ previsto, infatti, che la famiglia di moto spinte dal motore V4 cresca ancora. In Honda hanno le bocche cucite e l’unico dato diramato è che la cilindrata sarà di 1.200 cm3. Facile ipotizzare quindi che la VFR possa evolversi seguendo due strade diverse: quella della Maxi naked di elevatissime prestazioni, o quella della Supertouring. Noi scarteremmo l’ipotesi di una supersportiva, visto che in questo momento storico i numeri fatti segnare dalle moto del segmento sono molto esigui.

Continuate a seguirci perché sicuramente ci saranno ulteriori novità prima dell’apertura del Salone di Milano.

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , saloni , anticipazione , eicma 2010


Top