Sport

pubblicato il 7 ottobre 2010

WSBK: Rea operato al polso

Ricostruito a Manchester il legamento danneggiato nella caduta di Imola

WSBK: Rea operato al polso

Martedì pomeriggio Jonathan Rea è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per cercare di risolvere l'infortunio al polso rimediato nella caduta di Imola. Il pilota della Honda Ten Kate è stato operato a Manchester dal dottor Mike Hayton, che ha tentato con successo di ricostruire il legamento danneggiato nella rottura dello scafoide e del lunate.

Ieri Johnny ha già lasciato la clinica ed ha fatto ritorno a casa sua sull'isola di Man, ma entro un mese dovrà tornare a Manchester per effettuare una visita di controllo e rimuovere due cavi di supporto che sono stati inseriti nel suo polso.

"Il danno era peggiore di quanto pensassimo e l'operazione infatti doveva durare un'ora, me è durata quasi due" ha detto Rea lasciando l'ospedale. "Fondamentalmente il legamento tra le due ossa si è rotto al 100% e i due cavi sono stati progettati per tenere tutto insieme mentre il legamento guarisce".

Autore: Redazione

Tag: Sport , superbike , piloti , incidenti


Top