Novità

pubblicato il 6 ottobre 2010

KTM ad Intermot 2010

Cresce la famiglia: Duke 125, 990SM-T ABS, RC8 R-Track

KTM ad Intermot 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KRM RC8 R Track 2011 - anteprima 1
  • KRM RC8 R Track 2011 - anteprima 2
  • KRM RC8 R Track 2011 - anteprima 3
  • KRM RC8 R Track 2011 - anteprima 4
  • KRM RC8 R Track 2011 - anteprima 5
  • KRM RC8 R Track 2011 - anteprima 6

La Casa di Mattighofen ha portato all’Intermot 2010 tre delle novità 2011 che presto arriveranno sul mercato.

DUKE 125
La prima sancisce l’ingresso del Marchio austriaco nel settore delle 125 stradali dedicate ai sedicenni ed è la Duke 125. Presentata all’EICMA 2009 in veste prototipale arriverà in commercio nella primavera del 2011. Si tratta di una naked 125 che vuole staccarsi nettamente dal resto della produzione mondiale, offrendo un equipaggiamento fatto di componentistica di alto livello e finiture raffinate. La ciclistica verte su un telaio a traliccio in tubi d’acciaio che segue i canoni conosciuti della Casa austriaca; forcella a steli rovesciati prodotta dalla WP; freni ad attacco radiale Brembo e cerchi in lega a cinque razze sdoppiate.
Il motore è un progetto completamente sviluppato in KTM: un quattro tempi monocilindrico raffreddato a liquido con distribuzione quattro valvole in testa azionate da due alberi a camme. All’alimentazione troviamo un sistema di iniezione elettronica Bosch e nel basamento non manca il contralbero per ridurre le vibrazioni.
La Duke 125 è stata progettata e sviluppata a Mattighofen dalla KTM, ma verrà assemblata negli stabilimenti indiani della Bajaj, con standard produttivi fissati dalla Casa madre.

RC8 R TRACK
Ad Intermot 2010 la KTM ha portato una ulteriore versione della sportivissima RC8-R, denominata Track. Se volessimo riassumere in due parole la descrizione della moto potremmo dire che è una RC8 da pista, privata di ciò che non è essenziale all'uso pistaiolo. Ma la RC8 R Track non si limita a far sparire fari e frecce, ma è una moto da corsa in piena regola, omologata secondo le specifiche FIM per partecipare ai campionati internazionali Superstock. Le differenze tecniche rispetto alla RC8 R omologata per l'uso stradale sono davvero molte: la potenza del motore raggiunge ora i 180 CV effettivi, grazie all'adozione di un kit di elaborazione che comprende l'impianto di scarico completo Akrapovic EVO, il filtro aria racing, le guarnizioni della testata ribassate per incrementare il rapporto di compressione, nonché una mappatura racing dedicata. Per alleggerire la moto è previsto anche il cablaggio racing, il quale prevede, ovviamente, il cambio rapido montato di serie. La ciclistica prevede sospensioni WP da competizione, pastiglie freno dalla mescola racing, gomme slick e una miriade di accessori che arrivano dritti dritti dall'immenso catalogo KTM Powerparts. Troviamo infatti: pedane in ergal ricavate dal pieno regolabili, leve al manubrio pieghevoli in ergal, corona in ergal e catena racing alleggerita, sella racing, cover serbatoio racing, tamponi di protezione laterali e il cavalletto posteriore (poiché il laterale, ovviamente non c'è).
Il dato più interessante della KTM RC8 R Track è però il prezzo: la moto, infatti, infarcita di tutto questo ben di Dio verrà proposta ad un prezzo che oscilla tra i 17 e i 18 mila euro.

990 SM T
L'ultima novità proposta all'Intermot 2010 riguarda l'apprezzata 990 SM T che si ripresenta sul mercato con una piccola ma importantissima novità: l'adozione di serie dell'impianto ABS. Si tratta del già noto sistema sviluppato in collaborazione con gli specialisti della Bosch, che lavora in comunione con l'italiana Brembo, già fornitrice degli impianti frenanti per KTM. L'impianto montato sulla 990 SM T è compattissimo e pesa solamente un chilogrammo, contribuendo a fermare il peso a secco della moto a soli 197 kg. L'elettronica di gestione KTM/Bosch, prevede anche un controllo attivo sul ribaltamento in modo da offrire decelerazioni al limite di aderenza senza spiacevoli effetti dinamici. La taratura del sistema privilegia la guida sportiva, evitando quindi inserimenti accidentali dell'ABS, ma l'impianto è comunque escludibile in caso si volesse gestire autonomamente la frenata oppure affrontare un percorso sterrato, sul quale, comunque, la 990 SM T è in grado di avventurarsi senza paura. Per celebrare la nuova versione della SM T, KTM ha previsto anche nuove colorazioni monocolore: troviamo quindi l'immancabile arancio KTM, il nero lucido e il bianco. La KTM 990 SM T sarà in commercio a partire dal mese di febbraio 2011.

KTM A EICMA
La Casa di Mattighofen, ovviamente non ha esaurito le sue novità 2011 all'Intermot, ma ha in serbo ancora qualche sorpresa per l'Eicma di Milano a novembre. Ci aspettiamo infatti qualche novità sia dalla famiglia Adventure che dalla Super Duke, che potrebbero ricevere aggiornamenti tecnici in arrivo dall'esperienza ormai accumulata con la RC8.

freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM 125 Duke 2011 - anteprima 1
  • KTM 125 Duke 2011 - anteprima 2
  • KTM 125 Duke 2011 - anteprima 3
  • KTM 125 Duke 2011 - anteprima 4
  • KTM 125 Duke 2011 - anteprima 5
  • KTM 125 Duke 2011 - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM 990 SM T ABS 2011 - anteprima 1
  • KTM 990 SM T ABS 2011 - anteprima 2
  • KTM 990 SM T ABS 2011 - anteprima 3
  • KTM 990 SM T ABS 2011 - anteprima 4
  • KTM 990 SM T ABS 2011 - anteprima 5
  • KTM 990 SM T ABS 2011 - anteprima 6
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • KTM ad Intermot 2010 - anteprima 1
  • KTM ad Intermot 2010 - anteprima 2
  • KTM ad Intermot 2010 - anteprima 3
  • KTM ad Intermot 2010 - anteprima 4
  • KTM ad Intermot 2010 - anteprima 5
  • KTM ad Intermot 2010 - anteprima 6

Autore: Lorenzo Gargiulo

Tag: Novità , monocilindriche , bicilindriche , saloni , eicma 2010


Top