Sport

pubblicato il 2 ottobre 2010

MotoGP, Motegi, Qualifiche: Prima pole per Dovizioso

Valentino Rossi e Casey Stoner in prima fila a fianco della Honda

MotoGP, Motegi, Qualifiche: Prima pole per Dovizioso

Senza la Repsol numero 26, ci pensa Andrea Dovizioso a mantenere la HRC davanti a tutti nelle qualifiche del Grand Prix of Japan. Per l'italiano, ancora alla ricerca di un accordo per il rinnovo del contratto con la casa giapponese, si tratta della 14ª pole in carriera, ma soltanto la prima in MotoGP.

"Sono felicissimo di essere in pole position anche perché non mi aspettavo di correre così vicino all'1'47. È come se fosse la mia seconda gara di casa perché è la casa del mio team, il che rende la pole ancora più speciale," ha dichiarato Andrea Dovizioso.

"Le performance della RC212V sono state ottime. L'elettronica sta funzionando molto bene, in particolare il sistema antipatinamento, e inoltre la potenza del motore ci aiuta molto. Abbiamo buone speranze per la gara perché di solito non riesco ad esprimermi al meglio in libere e qualifiche, speriamo di riuscirci domani".

Come sempre la bagarre si scatena negli ultimi minuti e Valentino Rossi trova la scatto vincente per chiudere secondo a pochi millesimi dal connazionale. Buona prova per il numero 46, già ieri davanti a tutti. Casey Stoner e la Ducati completano la prima fila di questo primo appuntamento asiatico.

Sul traguardo dell'ultimo giro scuote la testa Jorge Lorenzo che dopo aver mancato il primo podio ad Aragon, manca la prima fila in Giappone: in due stagioni (2009 e 2010) gli è accaduto solo in due occasioni, in Australia lo scorso anno e qui appunto.

Insieme al leader del mondiale in seconda fila ci saranno il duo del team Monster Yamaha Tech3 Colin Edwards e Ben Spies. Altri due italiani nella top ten con Simoncelli 8º e Capirossi 10º.

Uniche cadute della sessione per Loris Capirossi (Rizla Suzuki) e Hector Barberá (Paginas Amarillas Ducati), mentre finiscono nelle vie di fuga anche Aleix Espargaró (Pramac Racing), Randy de Puniet (LCR Honda), Hiroshi Aoyama (Interwetten MotoGP) e Casey Stoner (Ducati Team).

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top