Sport

pubblicato il 27 settembre 2010

Trial, Campionato Italiano CITO: Grattarola protagonista

A Morbegno si chiude la 5° prova

Trial, Campionato Italiano CITO: Grattarola protagonista

Ad accompagnare questa quinta prova del Campionato Italiano Trial, un bel sole, che ha illuminato delle zone ben tracciate e tecniche, anche se non impossibili. Pubblico numeroso e piloti che hanno dato spettacolo, sono stati poi la giusta combinazione per questo bellissimo campionato.

E’ dal primo giro che si intuisce già il podio, con Grattarola, Maurino e Lenzi che hanno combattuto a suon di… equilibrismi. La Montesa Furure di Lenzi, nella prima zona ha cercato subito di "allungare" sui due avversari, ma la sua fuga è stata però piuttosto breve, in quanto punto a punto i due avversari riuscivano a recuperare il gap. Proprio in questo primo giro, Matteo Grattarola precedeva di sei penalità la Maurino e Lenzi, anche se a stupire era l’inglese Challoner, con 11 punti finali.

Il secondo giro è stato caratterizzato dalla suspance. Il primo ad essere fuori dalla vittoria è risultato Lanzi, che si migliorava di un solo misero punto, troppo poco. Il confronto principale dunque, lo si aveva tra Grattarola e Maurino, ma il pilota della Gas Gas incappava nella quattordicesima zona in un brutto cinque, permettendo così al Gratta di vincere la gara e di recuperare punti importanti nella classifica del campionato.

Challoner non migliorava per nulla, ma conquistava il primato dell’Internazionale con ben nove punti su Grattarola. Campionato riaperto con Maurino, sempre primo, ma per un solo punto di vantaggio. Vedremo il Campione CITO 2010 il prossimo 10 ottobre a Barceto.

Nella TR2 è Luca Cotone, su Gas Gas, l’aspirante al Titolo, che relegando in questa giornata Matteo Poli su Beta al secondo posto, vede un vantaggio di cinque punti.
Nel femminile invece è Sara Trentini la migliore (su Beta), cha ha chiuso la prova con soli quattro punti a giro, sovrastando la campionessa in carica Martina Balducchi, vicina alla vincitrice solo al secondo giro. Vani i sui tentativi dunque, perché la Trentini ora è veramente vicina al Titolo.

Come vi avevamo accennato, erano stati inseriti in questa gara anche gli Juniores A1, B2 e B3, che hanno affrontato le zone Blu e Verdi, dimostrando che possono fare bella figura anche a livelli più alti ed importanti. Nella TR3 125 nessuno è riuscito a sovrastare Stefano Garnero (Beta), che ha vinto su Davide Zaccagnini. In questa categoria sono ben sei i piloti nell’arco di soli cinque punti. Filippo Locca è stato sicuramente colui il quale è riuscito a mettersi in evidenza, visto che questa volta ha battuto due dei piloti più forti, Simore Pizzini (su Sherco) e la Beta di Christian Natta.

Autore: Redazione

Tag: Sport , trial , piloti


Top