Attualità e Mercato

pubblicato il 13 settembre 2010

Carburanti: sciopero benzinai per tre giorni

La benzina sfiora gli 1,4 euro/litro. Disagi fino a venerdì 17

Carburanti: sciopero benzinai per tre giorni

Distributori chiusi da martedì 14 settembre sulle autostrade, dalle ore 22 sino alla stessa ora di venerdì 17 settembre, mentre in città e sulle statali il blocco interesserà le fasce orarie dalle 7,30 di mercoledì 15 alle ore 7 di sabato 18 settembre, salvo "significativi segnali da parte del governo".

Fegica Cisl, Faib Confesercenti e Figisc/Anisa Confcommercio (rappresentano i gestori), spiegano che la protesta è "in difesa di 25mila imprese e 75mila addetti del settore messi a rischio da Governo ed industria petrolifera". A nulla è servito il meeting con Stefano Saglia, sottosegretario allo Sviluppo economico che ha non ha portato conclusioni positive tali da sospendere lo sciopero. Intanto Esso, Erg e Total rincarano i prezzi, e la benzina sfiora gli 1,4 euro/litro

E' fallito quindi l'incontro di mercoledì scorso tra il Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, Stefano Saglia, e la Faib (Federazione Autonoma Italiana Benzinai), la Fegica (Federazione Gestori Impianti Carburanti e Affini) e la Figisc (Federazione italiana gestori impianti stradali carburante). Le tre associazioni hanno chiesto il rispetto del Protocollo d’intesa firmato con Scajola il 20 giugno 2008, mentre il Sottosegretario Saglia ha preso atto delle ragioni della categoria e manifestato la propria disponibilità a rivedere il testo depositato presso Palazzo Chigi. E' stata quindi recapitata la richiesta delle Federazioni di coinvolgere nella trattativa la Presidenza del Consiglio.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top