Eventi

pubblicato il 11 settembre 2010

OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010

A Vallelunga per l'ultima prova del trofeo dedicato alla "verdona" 600

OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010 - Vallelunga - anteprima 1
  • OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010 - Vallelunga - anteprima 2
  • OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010 - Vallelunga - anteprima 3
  • OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010 - Vallelunga - anteprima 4
  • OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010 - Vallelunga - anteprima 5
  • OmniMoto.it al Ninja Trophy 2010 - Vallelunga - anteprima 6

La "febbre" da Ninja Trophy è cominciata a febbraio di quest'anno. In redazione, dopo tanti eventi e prove in pista, serpeggiava il desiderio di provare l'ebbrezza delle competizioni. A furor di popolo (ha deciso Andrea, il direttore...) è stato designato Emiliano per gareggiare, il redattore-tester più "in fissa" con la guida in circuito. Detto, fatto: una telefonata alla gentilissima Alessandra di Kawasaki Italia e siamo entrati in contatto con la Scuderia Platini, struttura all'avanguardia che ormai da dieci stagioni è a fianco della filiale italiana del Costruttore nipponico per l'organizzazione del trofeo monomarca dedicato alle verdone.

MISANO? NO VALLELUNGA
In un primo momento sembrava che il nostro Emiliano potesse iscriversi alla terza gara del Trofeo sul circuito di Misano a fine maggio (già teatro della prima prova l'11 aprile), ma l'elevato numero di richieste per partecipare come wild card ha fatto sfumare per il nostro tester la possibilità di correre sulla sua pista preferita. Tutto è stato posticipato all'ultima prova di Vallelunga, anche in questo caso secondo appuntamento del trofeo sul tracciato romano, dopo la data di fine giugno. Eravamo quasi pronti quando...

CAMBIO PROGRAMMA? NO, CAMBIO PILOTA
Qualcuno la chiama "legge di Murphy", qualcun'altro semplicemente sfortuna, resta il fatto che in prossimità del week-end di Vallelunga il nostro Emiliano ha un impegno concomitante impossibile da rimandare e deve rinunciare alla "sua" gara. Risultato, niente Ninja Trophy per lui. Quindi che fare? Rinunciare? Nemmeno per sogno: un rapido giro di telefonate e salta fuori l'amico Massimiliano Troiani, ottimo pilota amatore già impegnato quest'anno in un trofeo monogomma con la sua sportiva 600. Gli prospettiamo la possibilità di gareggiare "sponsorizzato" da OmniMoto.it e Kawasaki e ne è semplicemente entusiasta! In pochi giorni sbrighiamo le pratiche e 'Massy' il 10 settembre è in pista per le prove libere del venerdì.

MASSY, ALIAS "ZIOOO"
Massimiliano è un motociclista esperto - lo chiamano "ziooo" per via della Kawasaki Z1000 che ha in garage - e dopo tanti anni di guida su strada con ogni tipo di moto sportiva, ha cominciato a guardare le sessioni di prove libere in pista con un occhio diverso. Forse perché tra gli amici era uno dei più veloci, o forse a causa dei pericoli della strada che cominciavano a stancarlo, succede che prende una decisione drastica: "l'anno prossimo voglio gareggiare". E' il 2009, vende la supersportiva 1000 e compra un'agile 600 che fa preparare all'amico Andrea, meccanico "da corsa" che assiste con successo già altri piloti. Arriva il 2010 e nel trofeo monogomma in cui gareggia è uno dei migliori esordienti. Non c'era quindi dubbio: Massy era il "nostro uomo" per il Ninja Trophy!

LE PROVE
Nelle libere del venerdì corriamo con le gomme usate. La Ninja 600 che usa Massimiliano è reduce dalla gara di inizio agosto al Mugello e le Pirelli Supercorsa sono alla frutta. Tuttavia per prendere confidenza con la ZX-6R vanno ancora bene e i due turni evidenziano già un buon feeling del nostro pilota con la 'verdona' 600.
Va meglio il sabato: gomme nuove, un assetto più adatto al suo stile, e i tempi cominciano a scendere. E' facilmente sotto al 1'48" ma poco costante, il dolce far niente (o quasi...) delle tre settimane di ferie ne hanno fiaccato la preparazione fisica ed è un po' a corto di fiato. Risultato, quinta fila in griglia di partenza, ma c'è da dire che in pista ci sono piloti del calibro di Antonello, tanto per citare il 'poleman', che gira con facilità sotto il 1'43". Ci sarà da sudare! Forza Massy!

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Eventi


Top