Sport

pubblicato il 15 agosto 2010

Motomondiale: annunciate le regole 2012

Arrivano le 1000cc in MotoGp, sostituita la 125 con la Moto3

Motomondiale: annunciate le regole 2012

È stato Carmelo Ezpeleta, Presidente della Dorna, ad annunciare ieri sera le nuove regole per il Motomondiale 2012, una volta terminata la riunione della Grand Prix Commission che ha visti coinvolti anche Claude Danis (FIM), Hervé Poncharal (IRTA) e Takanao Tsubouchi (MSMA), con la presenza anche di Paul Butler in qualità di segretario della riunione.

Se ne parlava da tanto e tra due anni saranno così ammessi anche i modelli con motori da 1000 centimetri cubi, quattro cilindri al massimo, alesaggio massimo 81 mm, capacità del serbatoio 24 litri e 12 motori per pilota a stagione.

Inoltre è stata deciso che per diventare un Claiming Rule Team sarà necessario ricevere l'approvazione all'unanimità di tutti i membri della GP Commission dopo aver inoltrato la propria candidatura.

Grandi cambiamenti nella categoria di ingresso nel mondiale, con la storica 125 cc che viene pensionata e sostituita con la Moto3, una nuova categoria di 250cc a quattro tempi e alesaggio massimo 81 mm. Ogni motore dovrà durare almeno 3 gare e non costare più di 10.000 € ad unità. L'obiettivo è renderla una categoria non monomarca, ma ogni costruttore che desidererà prendervi parte dovrà essere pronto a fornire fino a 15 piloti.

La riunione è poi servita anche a decidere un paio di cose già per la stagione in corso: dal Gp di Aragona (17-19 settembre) ci sarà una terza sessione di prove libere al venerdì mattina, e se la cosa sarà gradita è facile che poi la cosa verrà prolungata anche per Valencia ed Estoril.
In più è anche stato anche approvato "l'emendamento Suzuki", inserendo una clausola alla regola per la limitazione dei motori (la casa giapponese è difatti già arrivata al limite di propulsori a disposizione per la stagione): se una casa non ha vinto almeno due gare asciutte nelle due stagioni precedenti, potrà avere 9 anzichè 6 motori a disposizione per la stagione in corso.

Autore: Fulvio Cavicchi

Tag: Sport


Top