Curiosità

pubblicato il 15 luglio 2010

Rubata una Bimota DB8 in fase di collaudo

Sottratto dal giardino di un collaudatore il prototipo definitivo

Rubata una Bimota DB8 in fase di collaudo
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Bimota DB8 rubata  - anteprima 1
  • Bimota DB8 rubata  - anteprima 2
  • Bimota DB8 rubata  - anteprima 3

Succede anche questo: una Bimota DB8, moto non ancora commercializzata ed in piena fase di collaudo, è stata rubata dal giardino di uno dei tecnici del reparto Esperienze della Casa riminese.

Definita in ogni particolare estetico e meccanico, la moto al momento del furto - avvenuto nella notte tra mercoledì 14 e giovedì 15 luglio - era dotata di targa e di chiave codificata, che non ne permetterebbe l'utilizzo.

Bimota esprime il proprio dispiacere per il gesto compiuto da ignoti, soprattutto per via della caratterizzazione prototipale del veciolo, segnalando che del furto sono state prontamente avvisate anche le Forze dell'Ordine.

Proprio per via della sua effettiva unicità - la moto non è ancora in produzione - i vertici Bimota chiedono la gentile collaborazione a chiunque avesse notizia o avvistasse il veicolo della gallery, contattando immediatamente l'azienda via mail (info@bimota.it) o al numero 0541 391 115.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top