Sport

pubblicato il 11 luglio 2010

WSBK 2010, Brno, gara 1: gran capolavoro di Rea

Vittoria in fuga per l'inglese, davanti a Biaggi che allunga su Haslam

WSBK 2010, Brno, gara 1: gran capolavoro di Rea

Jonathan Rea ha messo fine ad una lunga astinenza, che durava dalla doppietta di Assen, andando ad imporsi in gara 1 del Mondiale Superbike a Brno.

Il pilota inglese della Honda si è reso protagonista di un vero e proprio monologo, prendendo il comando fin dal termine del primo giro, con un sorpasso perentorio all'esterno ai danni di Max Biaggi, e poi ha impresso un ritmo infuocato (come le temperature di Brno!) alla corsa.

Solo Cal Crutchlow ha provato ad andare a riprenderlo, ma forse facendolo ha chiesto un pò troppo alle gomme della sua Yamaha e quindi poi ha perso contatto facendosi raggiungere da Biaggi, con cui poi ha duellato a lungo per la seconda posizione.

Alla fine l'ha spuntata il portacolori dell'Aprilia che quindi è riuscito ad aumentare il suo margine in classifica su un Leon Haslam decisamente in difficoltà che non è riuscito a fare meglio dell'ottavo posto: ora i due quindi sono separati da ben 49 punti.

A riprova del fatto che è Haslam ad essere in crisi e non la Suzuki c'è il quarto posto portato a casa da Sylvain Guintoli: il francese è stato praticamente tutto l'anno dietro al suo caposquadra, ma oggi è riuscito a rifilargli quasi 10"!

Quinto posto per la BMW di Ruben Xaus, al quale la responsabilità di avere l'unica S1000RR in pista sembra aver fatto decisamente bene. Lo spagnolo è stato bravo a regolare il ritorno di Noriyuki Haga, autore di una bella rimonta dopo essere partito dalle retrovie.

Sfortunata, infine, la prova di Michel Fabrizio: l'italiano della Ducati è stato costretto al ritiro dopo 12 giri a causa della rottura del motore, proprio quando stava andando ad insidiare il quinto posto di Xaus, dopo una grande rimonta seguita ad una pessima partenza.

WORLD SUPERBIKE, Brno, 11/07/2010
Classifica gara 2
1. 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 40'16"037 (161,014 kph)
2. 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory +2"518
3. 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 +4"071
4. 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 +7"160
5. 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR +8"602
6. 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R +11"379
7. 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 +11"513
8. 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 +16"487
9. 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R +20"829
10. 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R +25"164
11. 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R +32"602
12. 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R +36"748
13. 23 Parkes B. (AUS) Honda CBR1000RR +39"183
14. 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R +59"889
15. 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R +1'05"329

La classifica del campionato (primi dieci): 1. Biaggi 327; 2. Haslam 278; 3. Rea 183; 4. Checa 179; 5. Haga 161; 6. Corser 149; 7. Toseland 147; 8. Crutchlow 136; 9. Fabrizio 131; 10. Camier 130.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top