Sport

pubblicato il 2 luglio 2010

MotoGP 2010, Barcelona, FP1: Lorenzo davanti

Lo spagnolo precede la Ducati di Stoner e le Honda di Pedrosa e Dovizioso

MotoGP 2010, Barcelona, FP1: Lorenzo davanti

Lo scorso anno, su questa pista, Lorenzo andò fortissimo in prova come in gara. Solo un capolavoro di Rossi, all'ultima curva, riuscì a controvertire l'esito di una classifica già scritta. "Non sapevo cosa pensare per qualche minuto subito dopo la corsa - ha dichiarato Lorenzo - ma poi mi resi conto di aver preso una bella lezione dal miglior pilota al mondo e me la sono messa via." Difficile che quest'anno una simile frase venga ripetuta, un po' perchè Rossi è ancora sulla via del recupero a Tavullia ed un po' perchè di piloti in grado di impensierirlo davvero in questa corsa non se ne vedono.

Certo, sia Stoner che Pedrosa non hanno girato male ed anche Dovizioso è riuscito a contenere il distacco entro il mezzo secondo dalla vetta. Di fatto, nel corso della prima sessione di prove Lorenzo ci è sembrato molto tranquillo e rilassato, quasi si tenesse nel taschino qualche asso da calare nelle prove di domani. Prove che con ogni probabilità lo vedranno protagonista assieme ai già citati piloti ufficiali, con l'incognita di Spies e di De Puniet, che potrebbero anche andare oltre le aspettative.

Potrebbe essere una buona qualifica anche quella di Espargaro, oggi sesto con la Ducati Pramac, così come è atteso ad una seconda fila Hayden, oggi solo ottavo. Nei primi 10 anche Edwards e Simoncelli: il texano, che dovrebbe essere confermato anche per la prossima stagione, inizia a prendere regolarmente paga dal connazionale mentre Simoncelli sta limando decimi gara dopo gara, dimostrando di avere i numeri giusti per essere uno dei piloti di vertice di questa categoria.

Un po' indietro le Suzuki di Capirossi e Bautista, decimo ed undiceimo, così come inizia con il piede sbagliato il weekend di Kallio: non è in ultima fila, ma il suo compagno di squadra oggi ha girato 6 decimi più veloce. Indietro anche Melandri, ancora dolorante dopo il botto che l'ha costretto a saltare Assen, e in sella alla Ducati di Aspar. Senza voto e colpe Akiyoshi e Yoshikawa: quest'ultimo in particolare non guida nel mondiale da diversi anni ed è probabile che già domani riesca a levare un paio di secondi dai 4.7 raccimolati dal compagno di squadra.

MotoGP 2010, Barcelona, FP1 - 02/07/2010
1 Jorge LORENZO Fiat Yamaha Team 1'43.259
2 Casey STONER Ducati Team 1'43.412 0.153 / 0.153
3 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1'43.631 0.372 / 0.219
4 Andrea DOVIZIOSO Repsol Honda Team 1'43.725 0.466 / 0.094
5 Ben SPIES Monster Yamaha Tech 3 1'43.854 0.595 / 0.129
6 Aleix ESPARGARO Pramac Racing Team 1'44.136 0.877 / 0.282
7 Randy DE PUNIET LCR Honda MotoGP 1'44.196 0.937 / 0.060
8 Nicky HAYDEN Ducati Team 1'44.440 1.181 / 0.244
9 Colin EDWARDS Monster Yamaha Tech 3 1'44.551 1.292 / 0.111
10 Marco SIMONCELLI San Carlo Honda Gresini 1'44.634 1.375 / 0.083
11 Loris CAPIROSSI Rizla Suzuki MotoGP 1'44.641 1.382 / 0.007
12 Alvaro BAUTISTA Rizla Suzuki MotoGP 1'44.692 1.433 / 0.051
13 Mika KALLIO Pramac Racing Team 1'44.745 1.486 / 0.053
14 Marco MELANDRI San Carlo Honda Gresini 1'44.806 1.547 / 0.061
15 Hector BARBERA Paginas Amarillas Aspar 1'45.004 1.745 / 0.198
16 Kousuke AKIYOSHI Interwetten Honda MotoGP 1'47.757 4.498 / 2.753
17 Wataru YOSHIKAWA Fiat Yamaha Team 1'48.015 4.756 / 0.258

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top