Sport

pubblicato il 26 giugno 2010

MotoGp 2010, Assen, gara: poker per Lorenzo

Quarto centro dello spagnolo davanti a Pedrosa e Stoner (primo podio)

MotoGp 2010, Assen, gara: poker per Lorenzo

Dicono che Jorge Lorenzo sia quasi imbattibile quando riesce a fare salire al massimo la sua convinzione mentale. Ad Assen ne ha senza dubbio data un'ennesima prova, andando a prendersi meritatamente la quarta vittoria stagionale, la seconda consecutiva.

Anche questa volta lo spagnolo della Yamaha è riuscito a fare il vuoto alle sue spalle, non in maniera perentoria come a Silverstone, ma sicuramente con grande intelligenza, allargando ulteriormente il suo margine in classifica.

In un primo momento Dani Pedrosa e Casey Stoner< sembravano in grado di reggere il passo del maiorchino, ma si trattava solo di un bluff: la M1 numero 99 montava una gomma dura anche al posteriore, diversamente dalla scelta fatta dai rivali.

Lorenzo appunto è stato bravo ad attendere il momento giusto, cioè quando le gomme dei suoi avversari si sono degradate, per dare la zampata decisiva ed involarsi verso la vittoria.

Positiva comunque anche la gara di Pedrosa e Stoner: lo spagnolo della Honda infatti è andato a riprendersi il secondo posto nella classifica iridata, mentre il ducatista ha così centrato il primo podio del suo travagliato 2010.

Alle loro spalle è giunto un ottimo Ben Spies, che anche in Olanda si è confermato in grado di lottare per le posizione di vertice, riuscendo anche a rimanere per diversi giri al secondo posto. L'americano poi è stato bravo nel finale a costruirsi un margine di sicurezza nei confronti di Andrea Dovizioso e Randy De Puniet, che invece hanno regalato spettacolo giocandosi il quinto posto fino al traguardo.

Alla fine l'ha spuntata il pilota italiano, regalando una brutta delusione al rivale francese che in questi giorni era parso l'unico in grado di infastidire Lorenzo sul passo, ma ha vanificato tutto con una pessima partenza.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Marco Simoncelli ha chiuso al nono posto, mentre Loris Capirossi non è riuscito a fare meglio della dodicesima piazza finale.

MOTO GP, Assen, 26/06/2010
Classifica finale
1. Jorge LORENZO - Yamaha - 41'18.629
2. Dani PEDROSA - Honda - +2"935
3. Casey STONER - Ducati - +7"022
4. Ben SPIES - Yamaha - +13"265
5. Andrea DOVIZIOSO - Honda - +15"323
6. Randy DE PUNIET - Honda - +15"772
7. Nicky HAYDEN - Ducati - +25"867
8. Colin EDWARDS - Yamaha - +28"991
9. Marco SIMONCELLI - Honda - +35"658
10. Aleix ESPARGARO - Ducati - +35"837
11. Mika KALLIO - Ducati - +56"769
12. Hector BARBERA - Ducati - +56"890
13. Loris CAPIROSSI - Suzuki - +1'00"615
14. Alvaro BAUTISTA - Suzuki - +1'08"074
15. Kousuke AKIYOSHI - Honda - 1 giro

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Sport


Top