Attualità e Mercato

pubblicato il 26 giugno 2010

INAIL e Assosegnaletica contro gli incidenti sul lavoro

Infortuni sulle strade a +15%

INAIL e Assosegnaletica contro gli incidenti sul lavoro

Per chi lavora a stretto contatto con la strada il rischio di rimanere coinvolto in un incidente è in aumento, quindi non deve stupire se negli ultimi anni, circa il 15% delle denunce presentate all’INAIL, ha coinvolto autotrasportatori, commessi viaggiatori, addetti alla manutenzione o chi stava compiendo il tragitto casa-lavoro.

Con questa consapevolezza l'Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro ha firmato un accordo triennale con Assosegnaletica, l’Associazione che riunisce i produttori di segnaletica stradale aderente ad ANIMA/Confindustria. L'obiettivo è mettere insieme sinergie e competenze, in stretto raccordo con le Organizzazioni sindacali rappresentative dei lavoratori, per garantire maggiore sicurezza sul lavoro.

L’Associazione confindustriale, in particolare, si impegna a contribuire all’innalzamento dei livelli di sicurezza sul lavoro per quel che concerne la segnaletica temporanea. L’accordo infatti è finalizzato a sperimentare soluzioni pratiche che favoriscano e/o premino azioni per la prevenzione e diffondano la cultura della salute e della sicurezza. I piani operativi saranno definiti attraverso task force miste appositamente costituite, che si avvarranno del supporto amministrativo e tecnico delle strutture dei soggetti firmatari. Inoltre l'INAIL valuterà caso per caso gli interventi realizzati dalle aziende aderenti ad Assosegnaletica nell’ambito dei piani operativi, ai fini dell’eventuale riduzione del premio assicurativo contro gli infortuni sul lavoro.

Autore: Eleonora Lilli

Tag: Attualità e Mercato , sicurezza


Top