Sport

pubblicato il 25 giugno 2010

WSBK 2011: il mercato piloti entra nel vivo

Melandri con Corser, Badovini e Smrz con un secondo team BMW...

WSBK 2011: il mercato piloti entra nel vivo

Crocevia sportivo della stagione WSBK 2010, visto e considerato che Biaggi ha la possibilità di allungare su Haslam come quella di tornare al secondo posto in classifica dopo aver fortunatamente conquistato la vetta al Miller...Misano Adriatico rappresenta una tappa importante anche in termini di mercato piloti. Non parliamo di Aprilia, dove la formazione Biaggi - Camier dovrebbe essere confermata qualasiasi sia il risultato della stagione, ma piuttosto di quella dell'altra ex-debuttante nel campionato per derivate di serie, la BMW.

Non è certamente un segreto, infatti, che Tardozzi sia in contatto con Melandri per sostituire Xaus la prossima stagione, così come nonè un segreto il fatto che lo stesso manager italiano si stia muovendo per conto di BMW con Smrz. Ma per conto di quale BMW? Impossibile dirlo al momento, anche se ad una formazione ufficiale composta da Corser e Melandri se ne potrebbe affiancare un'altra in cui correrebbero lo stesso Smrz ed il velocissimo Badovini, reduce da quattro vittorie consecutive con la S1000RR nel Mondiale Stock e candidato alla vittoria del titolo.

Un team, il secondo dell'elica, che potrebbe essere portato in pista da Serafino Foti e sponsorizzato, come accaduto per anni con il Team BMW Italy/Spain nel WTCC (in cui ha corso anche Zanardi) dalla filiale italiana. Per il momento è solo una voce, sia chiaro, ma lo stesso Andrea Buzzoni - Direttore di BMW Motorrad Italia - aveva parlato di un futuro roseo per Ayrton in BMW in occasione del lancio del team Stock a Monza e non c'è alcun dubbio che qualche pensiero a riguardo, ai piani alti di San Donato Milanese, sia in considerazione.

Situazione diversa in Ducati. Fabrizio è in rotta con il team manager Marinelli da alcuni mesi e lo stesso Haga non gode di una buona stella in seno al team. Scartata l'ipotesi Bayliss, sono molti i piloti in lizza per le selle ufficiali della Rossa, sulle quali ci sarà però da soffrire per un'altro anno prima di poter dare gas ad una 1199 completamente rinnovata nel motore e nel telaio.

Alcuni movimenti dovebbero coinvolgere anche Yamaha. Sicura la permanenza di Toseland, meno certa quella di Crutchlow, il quale nonostante le dichiarazioni sembra essere stato nominato per prendere posto in sella ad una Yamaha M1 del Team Tech3: difficile pensare che si tratti di quella di Edwards, visto che Spies sembra aver già aver preparato armi e bagagli per il salto sulla ufficiale che Rossi lascerà libera a fine stagione passando alla Ducati.

Anche in casa Suzuki ci potrebbero essere delle novità: a fianco del confermatissimo Haslam, infatti, sembra che Batta non sia più intenzionato a schierare Guintoli.

Rimaniamo in attesa di nuovi rumors e conferme ufficiali. Stay tuned.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top