Sport

pubblicato il 24 giugno 2010

WSBK 2010, Misano: Biaggi vs Haslam in casa Ducati

Si rinnova il duello tra i piloti in vetta alla classifica. Occhio alle 1098R, anche private...

WSBK 2010, Misano: Biaggi vs Haslam in casa Ducati

Ottavo appuntamento in calendario, il GP di San Marino è per la WSBK 2010 una tappa fondamentale per la scalata al titolo mondiale. Grande l'attesa nei confronti di Max Biaggi, in sella ad una Aprilia eccezionale: costante, fortunato, velocissimo su piste con rettilinei molto lunghi (Monza e Miller, ad esempio) o laddove è riuscito a mettere le ruote nel corso di sessioni di precedenti sessioni di test, il romano ha tutte le carte in regola per fare bene anche a Misano, nonostante alcuni tratti lenti del tracciato siano tutto tranne che disegnati per favorire la micidiale progressione della sua RSV4.

VAI MAX
"Lo abbiamo visto - ha dichiarato Max Biaggi - anche nei recenti test svolti proprio a Misano, i nostri avversari si migliorano continuamente, provano soluzioni nuove. Così il livello della competizione è sempre più alto e i margini tra i primi sempre più ridotti. In queste condizioni lavorare e lavorare duramente è l’unica arma che abbiamo, oltre che – ovviamente – dare gas e cercare di essere i più veloci sempre, in ogni condizione, nel weekend di gara."

SUZUKI: NUOVI DETTAGLI TECNICI
Non sappiamo precisamente quali siano le nuove soluzioni tirate in ballo da Biaggi parlando dei suoi avversari, ma quel che è certo è che lo sviluppo "degli altri" non è nemmeno lontanamente comparabile a quello che Aprilia sta portando avanti da inizio stagione sulla sua Factory: non si vedono all'orizzonte moto in grado di impensierire prestazionalmente quella messagli a disposizione dal reparto corse di Noale e, tra chi può impensierilo nella lotta per il campionato (la Suzuki di Haslam) le uniche modifiche degne di nota sono l'arrivo di una nuova frizione e una forcella Ohlins in specifica 2010 in luogo del M.Y. 2009 utilizzata sino al Miller. Utilizzata in Aprilia sin da inizio stagione, scartata da Stoner in MotoGP e da molti piloti WSBK - tra cui gli ufficiali Ducati - il nuovo "elemento" dell'azienda scandinava non è certamente il plus che può far compiere l'agognato step alla GSX-R 1000.

HASLAM E' IN FORMA
Gixxer che, aggiornamenti o meno, grazie ad un Haslam ultramotivato nonostante la caduta negli USA, potrebbe anche fare il colpaccio sulle rive dell'Adriatico, riprendendosi la vetta del campionato: i brevi rettilinei ed i tratti guidati potrebbero dare una mano al #91, il quale avrà comunque vita dura nella lotta con Biaggi ed alcuni dei piloti Ducati.

PISTA DUCATI
Presto per dire quali tra i piloti in sella alla 1098R andranno forte, ma non sarebbe una sorpresa se in prima fila dopo la Superpole e sul podio facessero tappa personaggi come Smrz o Checa. Non abbiamo citato gli ufficiali...e non è un caso, ovviamente. Visti i risultati estremamente altalenanti di questa stagione, infatti, da loro ci si può attendere tutto e niente.

YAMAHA, BMW E SCASSA GLI OUTSIDER
Stesso discorso vale per le Yamaha: da Crutchlow e Toseland può arrivare qualsiasi risultato, anche una vittoria oltre che la Superpole. La moto c'è e va forte, ma a differenza di Spies i piloti 2010 della R1 ufficiale faticano a sfruttarne il potenziale. Tra le sorprese potrebbero anche non mancare la Ducati di Scassa, in netta ascesa, e le BMW, che non sono andate per niente male nel corso dell'ultima sessione di test su questa pista.

GLI ORARI
25/06/2010, Venerdi: FP 12:45, QP 15:45 60'
26/06/2010: Sabato: QP 10:45, FP 13:50, Superpole dalle 15
27/07/2010: Domenica: Warm UP 09:20, Gara1 12:00, Gara2 15:30

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top