Sport

pubblicato il 22 giugno 2010

MotoGP: Valentino Rossi tornerà nel 2011?

Quattro chiacchiere su Rossi davanti ad una bella gallery Dainese

MotoGP: Valentino Rossi tornerà nel 2011?
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Valentino Rossi per Dainese - anteprima 1
  • Valentino Rossi per Dainese - anteprima 2
  • Valentino Rossi per Dainese - anteprima 3
  • Valentino Rossi per Dainese - anteprima 4
  • Valentino Rossi per Dainese - anteprima 5
  • Valentino Rossi per Dainese - anteprima 6

Valentino Rossi non è certamente un volto nuovo nell'ambito delle campagne pubblicitarie Dainese. A differenza del suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, però, la sua comparsa nei cataloghi della Casa veneta nelle ultime stagioni si è sempre più allontanata dall'universo delle piste, riservando alle apparizioni in ambiti sportivi le associazioni tra la sua immagine e quelle del Diavoletto Rosso.

IL D-AIR FUNZIONA ECCOME
Un Diavoletto Rosso che nei primi giorni di giugno ha dovuto darsi molto da fare per proteggere prima Rossi al Mugello e poi Guy Martin al TT 2010. Entrambi i piloti sono finiti in ospedale, Rossi con la tibia fratturata, ma i danni avrebbero potuto anche essere superiori se non ci fosse stata una adeguata copertura da parte dei sistemi di sicurezza integrati alle tute dei due piloti. Nei casi specifici, l'intervento del D-Air Racing - che Martin portava al debutto in versione stradale - sembra aver scongiurato danni nelle zone superiori del corpo.

TV SENZA ROSSI: POCO CALO
Nel frattempo si torna a parlare direttamente ed indirettamente della caduta di Rossi. Indirettamente perchè si sta scoprendo che la MotoGP può riuscire a sopravvivere anche senza la sua star per eccellenza - oltre 4.000.000 di telespettatori con una share superiore al 26% - e direttamente perchè si fa un gran parlare delle sue date di rientro in pista, che secondo alcuni esperti potrebbero aver a che fare direttamente con la stagione 2011.

MOVIMENTO ROSS...O
Tra le attività che lo coinvolgono indirettamente si segnalano, inoltre, anche le anticipazioni e le smentite riguardo a chi prenderà il suo posto in sella alla M1 libera nel Fiat Yamaha Team sino al rientro, sempre che non passi davvero in Ducati: la Desmosedici che Stoner, con ogni probabilità, lascerà libera a fine stagione non può che interessare al Dottore...che da un lato coglierebbe l'occasione per trovare nuove motivazioni sportive e dall'altro darebbe il "la" ad una proficua (in tutti i sensi) collaborazione con il brand Marlboro, che potrebbe anche portarlo in F1 nelle prossime stagioni se si dovesse concretizzare l'ipotesi della terza macchina fortemente voluta dal Presidente della FIA Todt e dal Presidente della Ferrari Montezemolo.

SU DUE RUOTE
Come sempre accade quando si parla di Rossi, insomma, il futuro in prossimità di scadenze di contratto è una bella incognita che gira attorno ad una grande certezza: lui, una contratto per il 2010, ha già detto di averlo. Se sarà su carta intestata con intestazione blu o rossa, però, è presto per dirlo: di certo, l'oggetto su cui correrà avrà due sole ruote.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top