Attualità e Mercato

pubblicato il 14 giugno 2010

Piaggio MP3: debutta anche in Cina

Colaninno svela i piani industriali di Piaggio in Oriente

Piaggio MP3: debutta anche in Cina
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Piaggio MP3: debutta anche in Cina - anteprima 1
  • Piaggio MP3: debutta anche in Cina - anteprima 2
  • Piaggio MP3: debutta anche in Cina - anteprima 3

Da agosto 2010, verrà commercializzato sul territorio della Repubblica Popolare Cinese attraverso i dealer della joint venture Piaggio Zongshen Foshan Motorcycle Co. Ltd., di cui Piaggio detiene il 45%. Piaggio Mp3 è destinato in futuro ad essere commercializzato in Cina anche nella versione MP3 Hybrid – primo scooter al mondo dotato di propulsione ibrida termico/elettrica – presentata ieri ed esposta nel Padiglione Italia dell'Expo Shangai 2010.

Alla presentazione alla stampa cinese, presso il Padiglione italiano dell'Expo, hanno partecipato i vertici del Gruppo Piaggio guidati dal Presidente e Amministratore Delegato Roberto Colaninno, l'Ambasciatore italiano presso la Repubblica Popolare Cinese Riccardo Sessa e Zuo Zongshen, Presidente e CEO dello Zongshen Group. Successivamente, le prove dell'Mp3 presso il MoCA – Museum of Contemporary Art – di People's Square, nel cuore di Shanghai, hanno coinvolto giornalisti e pubblico cinese.

STRATEGIE E PROSPETTIVE ASIATICHE
Nel corso della conferenza stampa, il Presidente e Amministratore Delegato ha illustrato strategie e prospettive dello sviluppo del Gruppo Piaggio in Asia. "Il lancio sul mercato cinese dell'Mp3 - ha dichiarato Colaninno - si inserisce in una fase nuova della presenza del Gruppo Piaggio in Cina e nel continente asiatico" ha affermato Roberto Colaninno. "Per la prima volta viene offerto ai consumatori cinesi un prodotto con il marchio Piaggio: abbiamo scelto un veicolo dai forti contenuti tecnologici e di innovazione, che ha stabilito nuovi standard di sicurezza attiva e che nella versione ibrida rappresenta per il nostro Gruppo un primato assoluto a livello mondiale."

LEADERSHIP NEL MERCATO INDIANO
La strategia di sviluppo delle operazioni industriali e commerciali in Asia ha consentito finora al Gruppo Piaggio di raggiungere la leadership del mercato indiano nei veicoli commerciali leggeri a 3 e 4 ruote, e di conquistare importanti quote di mercato nel settore scooter in Vietnam grazie all'avvio, nel giugno dello scorso anno, della produzione della Vespa nello stabilimento della provincia vietnamita di Vinh Phuc. Un modello di Vespa specificamente sviluppato per il mercato indiano sarà, inoltre, prodotto in India: il progetto industriale approvato dal Consiglio di Amministrazione del Gruppo Piaggio il 3 giugno scorso prevede la costruzione in India di un nuovo stabilimento con capacità produttiva di 150.000 unità l'anno e il lancio commerciale del nuovo prodotto entro il 2012.

"Stiamo definendo ulteriori investimenti - aggiunge Colaninno - sul mercato cinese dei veicoli commerciali a tre e quattro ruote, l'introduzione di nuovi modelli – accanto alla Vespa – per l'espansione sul mercato vietnamita delle due ruote e lo sviluppo di nuovi modelli nel segmento dei ‘Cub’ automatici. Questa strategia di sviluppo, supportata dal nuovo modello organizzativo del Gruppo a livello mondiale, ci consentira' nei prossimi anni di rafforzare la presenza produttiva e commerciale in Asia, generando un incremento del fatturato con percentuali a due cifre."

CREAZIONE CENTRI RICERCA
Nell'ambito di questa strategia, i cui obiettivi saranno contenuti nel Piano Triennale che verrà esaminato dal Consiglio di Amministrazione di Piaggio nel mese di luglio, avrà un ruolo determinante anche la creazione di Centri di ricerca per lo sviluppo di motori elettrici adatti al mercato cinese, in collaborazione con gli istituti universitari più avanzati nel settore.

Il Gruppo Piaggio è presente oggi nella Repubblica Popolare Cinese con la joint venture Piaggio Zongshen Foshan Motorcycle Co. Ltd., con sede a Foshan nella provincia del Guangdong. La società, creata il 15 aprile 2004, è partecipata pariteticamente al 45% da Piaggio e dal Gruppo Zongshen – uno dei principali costruttori cinesi di motori e veicoli a due ruote, fondato e presieduto da Zuo Zongshen, con sede a Chongqing – e dalla Municipalità di Foshan (10%).

DALLA CINA PER LA CINA E NON SOLO
La joint venture industriale e commerciale si fonda sulla produzione in Cina, e sulla commercializzazione in Cina e nel resto del mondo, di componenti, motori, scooter e motocicli basati su brevetti e tecnologia Piaggio. Piaggio Zongshen Foshan Motorcycle – i cui risultati non rientrano nel bilancio consolidato del Gruppo Piaggio – produce oltre 210.000 veicoli l'anno con un fatturato annuo pari a circa 80 milioni di euro.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top