Novità

pubblicato il 11 giugno 2010

Aprilia Mana 850 my 2010

Tecnica invariata e grafiche più moderne

Aprilia Mana 850 my 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia Mana 850 my 2010 - anteprima 1
  • Aprilia Mana 850 my 2010 - anteprima 2
  • Aprilia Mana 850 my 2010 - anteprima 3
  • Aprilia Mana 850 my 2010 - anteprima 4

La migliore rappresentante della "tecnologia amica" di Aprilia affronta la nuova stagione motociclistica con una rinnovata gamma di colori caratterizzata da livree più moderne e accattivanti.

Il nero domina ora motore, ruote e forcellone mentre per le sovrastrutture sono stati scelti il bianco, il nero o il rosso, che coprono anche la maniglia posteriore, la cornice del faro e i fianchi del serbatoio.

Mana è stata la prima vera moto automatica e ancora oggi presenta soluzioni tecnologiche tra le più funzionali e fruibili mai proposte nell'ambito delle trasmissioni automatiche, applicate, in questo caso, a una eccellente moto stradale, divertente e facile da guidare.

Il merito di tutto ciò è del cambio denominato Sportgear ma anche di una ciclistica molto equilibrata (telaio a traliccio, forcella rovesciata e ammortizzatore regolabile) e del potente impianto frenante con pinze radiali e dischi di grosso diametro. Ovviamente di Mana non c'è una sola versione: oltre alla standard, naked, c'è il modello con ABS e la GT, caratterizzata dall'ABS di serie.

La caratteristica saliente di Aprilia Mana è l'assenza della leva della frizione, dovuta alla gestione completamente elettronica del cambio automatico sequenziale. Il pilota può scegliere se sfruttare una cambiata manuale, grazie all'apposito programma che gli permette di scegliere il rapporto con pratici tasti al manubrio o con la leva a pedale, oppure affidarsi alle "mappe" di cambiata automatica, che ottimizzano il range di giri di ogni rapporto per offrire sempre una spinta omogenea e brillante.

In "touring", "sport" o "rain" Aprilia Mana è in grado di offrire sempre divertimento ed efficacia di guida, ma lascia al contempo al pilota anche la possibilità di intervenire, in qualsiasi momento, per inserire manualmente il rapporto desiderato.

Anima della Mana è il generoso motore bicilindrico monoalbero da 839,3 cc, a 4 valvole per cilindro, capace di 76,1 CV a 8.000 giri e 73 Nm a 5.000 giri, e per quanto riguarda la praticità è ancora ineguagliato il vano portacasco (integrale) ricavato dove normalmente c'è il serbatoio (posizionato sotto la sella).

Il modello 2010 di Aprilia Mana 850 è già disponibile presso i concessionari Aprilia a 9.090 Euro f.c. per la standard, 9.690 Euro f.c. per la versione ABS e 9.990 Euro f.c. per la Mana GT.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top