Attualità e Mercato

pubblicato il 8 giugno 2010

Prosegue il cammino sulla riforma dei carburanti

Riflessioni e proposte al "Tavolo Carburanti"

Prosegue il cammino sulla riforma dei carburanti

Come aveva detto il sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico con delega all'energia, Stefano Saglia - "L'obiettivo del piano d'azione è la trasparenza delle informazioni per i consumatori: per questo l'attuazione graduale del provvedimento prevede il passaggio dai prezzi consigliati a quelli praticati".

Proprio ieri si è svolto presso il Ministero il Tavolo Carburanti nel corso del quale sono state trattate le problematiche relative al mercato all’ingrosso e alla logistica. In particolare è stata proposta una maggiore trasparenza dell’offerta e dei costi della logistica, i cui dati devono essere comunicati dagli operatori al Ministero dello Sviluppo economico. È stato poi affrontata la questione della razionalizzazione delle accise per i prodotti per il riscaldamento in particolare per le zone montane non metanizzate. Infine si è discusso della possibilità di una semplificazione, soprattutto per le imprese minori, per le verifiche e i controlli sulla Robin Tax e dell’eliminazione dell’obbligo di coloritura della benzina verde.

Intanto sulla rete carburanti proseguono i movimenti contrastanti delle compagnie, ormai quasi tutte oltre 1,4 euro al litro sulla benzina. Fanno eccezione Shell ed Agip, anche se quest'ultimo ha adottato dal primo giugno una nuova politica di pricing con listini personalizzati impianto per impianto (attualmente per la verde si va da 1,384 a 1,426 euro al litro). Dal monitoraggio di quotidianoenergia.it risulta che Api-Ip hanno tagliato di 0,3 centesimi la verde, a 1,401 euro al litro e di 0,5 centesimi il diesel a 1,264 euro al litro. Erg ha aumentato di 0,5 centesimi entrambi i prodotti, con la benzina andata a 1,403 euro al litro e il diesel a 1,264 euro al litro. Esso ha diminuito di 0,5 centesimi i due listini: pertanto il prezzo di riferimento della verde risulta a 1,402 euro al litro, quello del diesel a 1,260 euro al litro. Al contrario Q8 ha rivisto all'insu' dello stesso importo i due carburanti andati cosi' a 1,408 e 1,269 euro al litro. Tamoil ha aumentato di 0,6 centesimi la benzina a 1,405 euro al litro e di 0,5 il diesel a 1,269 euro al litro. Infine Total ha rialzato di 0,6 centesimi entrambi portando la benzina a 1,405 e il diesel a 1,265 euro al litro. Prezzi di riferimento QE con servizio (euro/litro) al 07/06 Eni Api Erg Esso IP Benzina 1,394 1,401 1,403 1,402 1,401 Diesel 1,253 1,264 1,264 1,260 1,264 Q8 Shell Tamoil Total Benzina 1,408 1,399 1,405 1,405 Diesel 1,269 1,269 1,269 1,265 (fonte: quotidianoenergia.it).

Autore: Eleonora Lilli

Tag: Attualità e Mercato


Top