Sport

pubblicato il 5 giugno 2010

MotoGP 2010, Mugello: Pedrosa arpiona la pole

Fantastico giro dello spagnolo della Honda davanti a Lorenzo e Stoner

MotoGP 2010, Mugello: Pedrosa arpiona la pole

Il risveglio di Dani Pedrosa: il piccolo pilota spagnolo ha saputo costruire una prestazione fantastica nelle qualifiche del Gp d'Italia in programma domani al Mugello. Il portacolori della Honda è stato autore di giro fantastico nella fase conclusiva della sessione strappando la posizione al palo nella griglia a Jorge Lorenzo.

Il leader del mondiale è entrato nella sessione cronometrata condizionato dal clima che si è creato nel box Yamaha dopo l'incidente di questa mattina a Valentino Rossi. Jorge ha lasciato sfogare gli avversari nella prima fase e poi ha piazzato un tempone di 1'48"996 che sembrava non più battibile, visto che era stato l'unico a sfondare il muro dell'1'49". E, invece, ci ha pensato Pedrosa a piazzare una zampata delle sue con l'ultimo treno di gomme morbide utili.

Terzo Stoner con la Ducati: l'australiano con la forcella modificata non è ancora a suo agio perché non sente l'anteriore come vorrebbe e il distacco di mezzo secondo la dice lunga di quanto Casey non sia a posto. Stoner, infatti, è stato costretto ad un vero colpi di reni per portarsi davanti al compagno di squadra Nicky Hayden, certamente più regolare nella prestazione.

Bene anche Edwards con la prima Yamaha clienti e Randy de Puniet con la Honda di Cecchinello che non ha proprio niente di ufficiale. In difficoltà nel momento decisivo Andrea Dovizioso, mentre Loris Capirossi ha accusato delle noie al motore sulla prima moto ed è salito sulla seconda, ma senza trovare la confidenza con la pista che aveva trovato ieri.

Bautista con la seconda Suzuki fa del suo meglio, ma risente dei postumi dell'incidente in Cross e non è certo al meglio della condizione dopo aver saltato il Gp di Francia a Le Mans.

MOTO GP, Mugello, 05/06/2010
Sessione di qualifica
1. Dani PEDROSA - Honda - 1'48"819
2. Jorge LORENZO - Yamaha - 1'48"996
3. Casey STONER - Ducati – 1'49"432
4. Nicky HAYDEN - Ducati – 1'49"546
5. Colin EDWARDS - Yamaha – 1'49"683
6. Randy DE PUNIET - Honda – 1'49"737
7. Ben SPIES - Yamaha – 1'49"861
8. Andrea DOVIZIOSO - Honda – 1'50"065
9. Aleix ESPARGARO - Ducati – 1'50"158
10. Hiroshi AOYAMA - Honda – 1'50"224
11. Marco SIMONCELLI - Honda – 1'50"434
12. Loris CAPIROSSI - Suzuki – 1'50"479
13. Hector BARBERA - Ducati - 1'50"561
14. Marco MELANDRI - Honda - 1'50"664
15. Mika KALLIO - Ducati - 1'50"90
16. Alvaro BAUTISTA - Suzuki - 1'53"243

Autore: Franco Nugnes

Tag: Sport


Top