Abbigliamento

pubblicato il 3 giugno 2010

Dainese: suggerimenti di outfit per la pista

Un kit sviluppato in MotoGP per gli amanti dei track-day

Dainese: suggerimenti di outfit per la pista
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Dainese: suggerimenti di Outfit per la pista - anteprima 1
  • Dainese: suggerimenti di Outfit per la pista - anteprima 2
  • Dainese: suggerimenti di Outfit per la pista - anteprima 3
  • Dainese: suggerimenti di Outfit per la pista - anteprima 4
  • Dainese: suggerimenti di Outfit per la pista - anteprima 5
  • Dainese: suggerimenti di Outfit per la pista - anteprima 6

Il GP del Mugello non è un GP qualsiasi. E' un evento importantissimo per piloti, team ed aziende che per diverse ragioni ruotano nell'universo della MotoGP e, più in generale, del motociclismo. Tra i protagonisti di questo universo "parallelo" c'è anche Dainese, oggi partner tecnico di piloti come Rossi, Simoncelli e Lorenzo che nel corso degli anni hanno preso il testimone di campioni come Agostini, Sheene, Rainey, Biaggi o Schwantz...

D-AIR RACING E NON SOLO
Un impegno, quello di Dainese nelle corse, che da un lato serve per ovvi motivi pubblicitari e dall'altro per collaudare nuove tecnologie che nel corso degli anni sono poi arrivate su strada: parliamo dello sviluppo dei paraschiena o dei materiali nobili come il carbonio, il kevlar o il titanio, ma anche di elementi ad alto contenuto tecnologico come il D-Air Racing utilizzato con successo in corsa già da un paio di stagioni.

KIT PISTA
Nell'attesa che quest'ultimo elemento possa trovare effettiva applicazione su strada, Dainese ricorda a tutti gli appassionati di pista - e non solo - che una tuta non deve solo proteggere ma deve anche assicurare comfort, lasciando dunque al pilota la capacità di concentrarsi sulla guida. Tra gli elementi sviluppati in pista e commercializzati senza subire troppe modifiche rispetto a quanto utilizzato dai piloti ogni domenica, Dainese suggerisce un pacchetto composto dalla tuta Trickster, dal guanto Full Metal Pro, dagli stivali Torque Pro Out Air e dal nuovo paraschiena Wave Air.

TUTA TRICKSTER
Ma andiamo con ordine e partiamo dalla Trickster. Disegnata con l'idea dare un'impressione di velocità e di "scivolamento" del flusso d’aria, questa tuta offre il massimo comfort durante la guida, grazie alla leggerezza della pelle di canguro, alla vestibilità data dagli elastici biassiali e dagli inserti in tessuto elasticizzato S1. Tra le particolarità la fodera removibile in NanoFeel ma anche le spalle co-iniettate con inserti in titanio, i protettori compositi omologati e gli inserti morbidi studiati per non disturbare il pilota pur assicurando il massimo della protezione in caso di caduta.

GUANTO FULL METAL PRO
Grande importanza nel pacchetto "sicurezza" la ricopre anche il guanto. Il miglior abbinamento alla tuta Trickster è certamente il guanto Full Metal Pro, costruito utilizzando materiali come titanio, fibra di carbonio, filo di kevlar, per consentire un’elevatissima resistenza all’abrasione e all’assorbimento degli impatti. Molto curato, da parte dei tecnici Dainese, lo studio ergonomico realizzato nelle zone dei punti più sollecitati in caso di caduta: i Full Metal Pro, infatti, assicurano grande protezione pur mantenendo notevoli livelli di confort e mobilità della mano.

STIVALI TORQUE PRO OUT AIR
Di sicuro personali nel loro essere essenziali, gli stivali Torque Pro Out Air sono sviluppati attorno al sistema antisupinazione snodato D-Axial in TPU, che si compone di una fascia interna di ritensione per evita fratture e scalzamento dello stivale stesso. Tra le particolarità il tallone ammortizzato, per ridurre gli impatti da compressione, ma anche gli inserti in acciaio e nylon a protezione del tallone della tibia. Grazie alla costruzione in D-Stone e alla regolazione del polpaccio, la vestibilità si adatta alla differente conformazione fisica. Suola a texture differenziata ed inserti in TPU sul fianco interno consentono un grip elevato durante la guida.

PARASCHIENA WAVE AIR
Ultimo, ma non per importanza, il nuovo paraschiena Wave Air. Leggerezza, ergonomia e ventilazione, caratterizzano questo paraschiena racing nato in pista per la pista. Certificato secondo la normativa EN 1621.2 liv.2 è dotato di placche esterne rigide ondulate per una maggior distribuzione dell’energia dell’impatto, assorbita dalle placche stesse e dalla leggerissima anima interna in alluminio a struttura alveolare e Astrosorb. Grazie alle placche articolate, allo snodo lombare brevettato, alla foratura della struttura, all’uso di tessuti traspiranti ed di ampie regolazioni, ergonomia e comfort nella guida al limite sono garantite.

Autore: Redazione

Tag: Abbigliamento


Top