Attualità e Mercato

pubblicato il 2 giugno 2010

Il trasporto su gomma in Italia: 731 autocarri ogni km di autostrada

Siamo secondi solo alla Gran Bretagna

Il trasporto su gomma in Italia: 731 autocarri ogni km di autostrada

Nel nostro paese il trasporto su gomma è tra i più diffusi del mondo. Prendendo in considerazione l'Italia, insieme a Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna - dove si concentra l'80% dell'intero parco europeo di veicoli per il trasporto merci - siamo il secondo paese in cui circolano più autocarri merci, autocarri speciali e motrici. Il primato europeo appartiene alla Gran Bretagna, ma siamo più vicini agli inglesi che al resto dei nostri vicini di casa.

Numeri impressionanti che si legano al tema della sicurezza stradale. Molti automobilisti infatti ritengono i mezzi pesanti una delle principali cause di incidente, anche se dati Istat dicono che in Italia gli incidenti nei quali sono coinvolti i veicoli pesanti rappresentano solo il 7% del totale. Inoltre, circa la metà degli incidenti gravi che coinvolgono gli autocarri sulle autostrade potrebbe essere evitati se la maggior parte di essi adottasse i più recenti dispositivi di sicurezza. Strumenti che il più delle volte debuttano prima sui camion e poi sulle auto. Piuttosto il problema è il traffico generato, con il conseguente inquinamento.

PARCO CIRCOLANTE: PRIMATO FRANCESE
Secondo i dati Eurostat 2009 in Italia circolano 4.735.111 veicoli adibiti al trasporto delle merci, ma il paese con il parco più ampio è la Francia (6.309.390), seguita dalla Spagna (5.459.641) e appunto dall'Italia, in terza posizione. Gran Bretagna (4.091.868) e Germania (2.806.351) sono invece dietro di noi, anche perché i tedeschi nel 2007 hanno introdotto un nuovo sistema di rilevazione, ma soprattutto limitano il trasporto su gomma grazie ad una rete di trasporti ferroviari e fluviali particolarmente sviluppata. In totale fanno 23,4 milioni di automezzi, appunto l'80% del totale europeo.

LA SPAGNA PREFERISCE LE STRADE
Come viaggiano le merci? La classifica precedente cambia se si prende in considerazione la quota del trasporto delle merci su strada (rilevazioni dell'Osservatorio Autopromotec su dati Eurostat 2009). In Spagna viaggiano su strada per il 95,8% (percentuale tonnellate/chilometri), in Gran Bretagna per l'88,9%, in Italia per l'88,3%, in Francia per l'80,6% e in Germania appena per il 65,4%, principalmente per i motivi sopracitati: una quota importante viaggia in treno e lungo i canali. In questi cinque paesi dunque l'83,8% delle merci viene trasportato su strade e autostrade.

IN ITALIA 731 AUTOCARRI OGNI KM D'AUTOSTRADA
Come detto in apertura, siamo secondi solo alla Gran Bretagna se si incrociano i dati fra parco circolante, la superficie del paese e soprattutto la lunghezza della rete autostradale. In Gran Bretagna si concentrano in media in un kmq 16,79 autocarri, mentre in Italia sono 15,71. Negli altri paesi si scende di molto: in Spagna sono 10,81, in Francia appena 9,34 e in Germania 7,86. Ma il dato più reale è quello che riguarda la concentrazione di autoveicoli in relazione alla lunghezza delle rete autostradale: nel Regno Unito si contano 1115,25 autocarri merci, speciali e motrici per ogni km di autostrada, in Italia sono 730,95/km, in Francia 584,20/km, in Spagna 477,57/km e in Germania solo 222,83/km.

Autore: Daniele Pizzo

Tag: Attualità e Mercato


Top