Attualità e Mercato

pubblicato il 1 giugno 2010

La A3 Salerno-Reggio Calabria sarà a pagamento?

Luisa Todini: "Finalmente si parla di pedaggio"

La A3 Salerno-Reggio Calabria sarà a pagamento?

Una A3 Salerno-Reggio Calabria a pagamento? L'idea piace, se non a tutti, almeno a governo e, ovviamente, alcuni imprenditori. Luisa Todini, numero uno dell'omonimo gruppo di costruzioni, sarebbe lieta di una messa a pagamento, così come previsto dalle misure contenute nella manovra. "Finalmente si parla di pedaggiamento e si smette con l'assistenzialismo", ha detto a margine dell'assemblea di Bankitalia. Secondo Todini, il pedaggio "costituirebbe un volano" per tutta l'area, con ricadute positive che potrebbero arrivare anche sul Ponte sullo Stretto.

L'imprenditrice ha quindi sottolineato le difficoltà che si incontrano a lavorare nel Mezzogiorno: "In Calabria dopo due lavori fatti non è più facile lavorarci, siamo dei missionari noi che lavoriamo in Calabria". Secondo Todini bisogna smettere di "accostare le grandi opere pubbliche alle procure, la presunzione di criminalità al sud non fa bene a nessuno".

Più in generale, sulla manovra, Todini ha spiegato che "forse bisogna investire molto di più sul finanziamento alla domanda per la crescita. C'é bisogno di investimenti, infrastrutture e ricerca e paradossalmente questo può essere il momento migliore". Todini teme, come si legge in una nota dell'Anas, che i tagli contenuti nella Finanziaria possano avere ripercussioni negative sulle infrastrutture: "In questo è mancato il governo, nel sostegno al cantierare le piccolissime opere, dove un miliardo di investimenti genera 25 mila posti di lavoro".

Autore: Eleonora Lilli

Tag: Attualità e Mercato


Top