Sport

pubblicato il 31 maggio 2010

WSBK 2010, Miller, gara-1: Biaggi bravo e fortunato

Checa domina ma rompe il motore

WSBK 2010, Miller, gara-1: Biaggi bravo e fortunato

E' un Biaggi fortunato e bravissimo a vincere gara-1 sul Miller Motorsport Park di questo strano lunedì della superbike. Strappa la vittoria a Checa, immenso protagonista e sfortunato al tempo stesso. Lo spagnolo, dominatore già dopo pochi giri dal via, ha visto ammutolirsi il motore della sua Ducati Althea a due giri al termine, quando aveva ormai ipotecato la vittoria con un margine di quasi tre secondi su Biaggi. Davvero un peccato per Carlos che meritava la vittoria al 100%.

Arriva quindi secondo Leon Haslam. Dopo un rallentamento subìto nel primo giro a causa della rottura del motore della Ducati di Smrz - che non si è accorto subito della scia di fumo grigio che lasciava in pista - il britannico ha sfoderato uno dei suoi sorpassi da cannibale e in un colpo solo si è liberato di Corser e Haga gettandosi all'inseguimento di Camier, in quel momento terzo.

E' andata avanti così per oltre metà gara: davanti Checa e Biaggi a martellare un ritmo insostenibile per tutti, e dietro Haslam a caccia di Camier. A 5 giri dalla fine è arrivata la "zampata" della Suzuki Alstare sull'Aprilia RSV4, manovra che alla fine è valsa al bravissimo Haslam un prezioso secondo posto, che gli fa perdere solo 5 punti del vantaggio su Biaggi.

Terzo gradino del podio per il rinato Haga con la Ducati ufficiale. Il giapponese è partito per il week-end statunitense un po' sfiduciato invece esce da gara-1 con un bel podio che gli dà fiducia per gara-2 e per il seguito della stagione. Fuori nelle prime battute di gara Fabrizio, a causa di una scivolata che lui stesso non ha saputo spiegare.

Bene Camier, che con il quarto posto contribuisce alla "causa" della classifica Costruttori regalando punti importanti all'Aprilia. Al quinto posto c'è un consistente Corser, sempre bravissimo a sfruttare tutto il potenziale della sua Bmw che per ora non è ancora da podio.

A sorpresa è sesto Byrne. Il sorpasso su uno sorprendente Scassa arriva nelle ultime battute e toglie ai tanti tifosi di Luca un po' gioia per la bellissima prestazione dell'aretino, settimo, davanti a un sacco di piloti dai nomi altisonanti, Guintoli, Toseland, Xaus e Crutchlow tanto per citarne alcuni.

Dei protagonisti attesi manca anche Rea, caduto nelle prime battute di gara e rialzatosi me giunto al traguardo solo 14esimo.

WSBK 2010, Miller Motorsport Park, gara-1 - 31/05/2010
1 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 38'20.442 (161,26 kph)
2 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 4.931
3 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 6.432
4 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 8.576
5 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 11.150
6 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 11.243
7 99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R 12.432
8 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 15.145
9 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 16.091
10 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 16.502
11 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 18.719
12 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 24.285
13 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 36.479
14 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 39.700
15 77 Vermeulen C. (AUS) Kawasaki ZX 10R 41.253
16 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 41.661
17 23 Parkes B. (AUS) Honda CBR1000RR 1'00.427
18 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R
RET 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R
RET 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R
RET 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Sport


Top