Novità

pubblicato il 13 maggio 2010

Suzuki Van Van 125 my 2010

Un classico senza tempo per bikers di tutte le età

Suzuki Van Van 125 my 2010
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Suzuki VanVan 125 - anteprima 1
  • Suzuki VanVan 125 - anteprima 2
  • Suzuki VanVan 125 - anteprima 3
  • Suzuki VanVan 125 - anteprima 4
  • Suzuki VanVan 125 - anteprima 5
  • Suzuki VanVan 125 - anteprima 6

Non è una novità e non è stata recentemente oggetto di restyling o aggiornamento tecnico, eppure la Suzuki Va nVan 125 resiste al trascorrere del tempo con fascino inalterato. E' una moto semplice, dalla linea retrò, caratterizzata da pneumatici 'oversize', da un manubrio larghissimo e da un sella lunga e comoda.

Il segmento delle moto e degli scooter da 125 cc sta conoscendo, nonostante la crisi - o forse proprio per la crisi - una seconda giovinezza. Minorenni e maggiorenni trovano in questa cilindrata la soluzione ideale per la mobilità: più potenti dei 50 cc e consentiti anche a chi ha solo la patente B, divertono alla guida e assicurano prestazioni discrete anche con il passeggero a bordo.

La VanVan 125 ha anche qualcosa in più: è diversa! E' una vera moto, per via del cambio a 6 rapporti, ed ha il fascino degli oggetti senza tempo, che ispirano libertà anche solo a guardarli. Il motore è un affidabile ed ecologico (Euro 3) monocilindrico raffreddato ad aria con alimentazione a iniezione capace di 11,8 CV e la ciclistica conta su un robusto telaio monoculla aperta in tubi di acciaio, su un monoammortizzatore con forcellone in tubi quadri al retrotreno, e su una forcella telescopica con steli da 33 mm all'avantreno.

Gli enormi pneumatici consentono di affrontare davvero qualsiasi percorso, dal pavé cittadino più sconnesso al fuoristrada. Il cerchio anteriore da 18 pollici monta una gomma 130/80 mentre sul cerchio posteriore da 14 pollici (entrambi in alluminio) è montata una gomma 180/80. Se ne avvantaggia non solo la tenuta di strada ma soprattutto il comfort e la capacità di assorbire le asperità.

Tutti possono guidare la VanVan 125, perché la sella permette anche ai meno alti di statura di toccare facilmente con entrambi i piedi a terra - è posta a 770 mm da terra - e il manubrio largo garantisce una manovrabilità eccellente. Nessun problema nemmeno per l'avviamento, che è elettrico. La linea e le dotazioni sono arricchite dal comodo portapacchi con maniglie integrate, per consentire al passeggero di reggersi saldamente durante la marcia.

Il peso complessivo è davvero basso, solo 128 kg in ordine di marcia, e viene rallentato da un impianto frenante semplice ma adeguato alle prestazioni della VanVan 125: il freno a disco anteriore misura 220 mm di diametro ed è morso da una pinza a doppio pistoncino, mentre al posteriore c'è un freno a tamburo da 110 mm.

L'autonomia è molto buona: con i 6,5 litri contenuti nel serbatoio si possono percorrere anche più di 150 km grazie ai consumi contenuti. La dotazione di bordo è completata dai gruppi ottici con cornici cromate e dalla strumentazione facilmente leggibile con quadrante nero e indicazioni bianche retroilluminate.

Per acquistare la VanVan 125, disponibile nel solo colore bianco, occorrono 3.880 Euro f.c., un prezzo invitante grazie al quale si può entrare in possesso di un vero "instant classic", destinato a subire molto meno di tante moto e scooter moderni il passare del tempo.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top