Eventi

pubblicato il 12 maggio 2010

Giornata Nazionale Autoriduzione Pedaggio Autostradale

Domenica 16 maggio la protesta dei motociclisti

Giornata Nazionale Autoriduzione Pedaggio Autostradale

Dal 1990, anno di introduzione del sistema "assi-sagoma", L'Italia è diventato uno dei pochi paesi Europei a non adottare una tariffa autostradale differenziata tra i veicoli a due e quattro ruote.

Fino a quel momento anche in Italia i pedaggi erano differenziati tra moto e auto in virtù del fatto che i veicoli a due ruote incidono in minor misura sulle spese necessarie alla manutenzione del manto stradale, il quale si usura in proporzione al peso del veicolo che vi transita.

Invece da ormai 20 anni chi percorre le autostrade italiane anche solo con uno scooter da 150 cc paga lo stesso pedaggio di automobili grandi, potenti e pesanti - come ad esempio Suv di grossa cilindrata - pur occupando meno spazio, pesando infinitamente meno, consumando meno l'asfalto, inquinando molto meno e usufruendo complessivamente di meno servizi.

Il Coordinamento Motociclisti, che da anni sta cercando di portare questa problematica all'attenzione delle Istituzioni e delle Concessionarie Autostradali, ha istituito per il giorno 16 Maggio 2010 la "Giornata Nazionale dell'Autoriduzione" durante la quale tutti i motociclisti sono invitati a pagare il pedaggio autostradale nella misura del 20% dell'importo dovuto.

Ma siccome agire da soli fa meno notizia che agire in gruppo, per domenica 16 maggio gruppi di motociclisti provenienti da diverse zone d'Italia, aderiranno all'iniziativa in diversi punti della rete autostradale Italiana e confluiranno successivamente verso Pognano (BG), dove prenderanno parte a una conferenza stampa, organizzata per le ore 16,00 all'interno della manifestazione "Mondo in Moto", alla quale sono tutti invitati a partecipare.

L'obiettivo è attirare l'attenzione di media e pubblico sull'iniquità di questo sistema tariffario e fare in modo che in futuro si garantisca agli utenti di motocicli e scooter il pagamento di un giusto pedaggio autostradale, proporzionato all'effettivo utilizzo della struttura del servizio ricevuto.

Il Coordinamento Motociclisti ha riassunto in 4 punti salienti la strategia della protesta: perché, come, quando e dove protestare.

PERCHE' PROTESTARE
Perché le moto occupano meno spazio delle auto; Perché le moto inquinano di meno, Perché 2 ruote consumano il manto stradale la metà di 4 ruote, perché le moto snelliscono il traffico mentre le auto lo intasano, perché - come dice la Società Autostrade a pag. 36 dell’opuscolo "Punto Blu" - "il pedaggio altro non e' che il corrispettivo del servizio", ma... per le moto i servizi non ci sono! E infine perché prima dell'introduzione del sistema "assi-sagoma" (1990) le moto pagavano meno delle auto: e allora perché adesso il pedaggio è lo stesso?

COME PROTESTARE
Il 16 maggio bisogna trovarsi ad uno dei punti di incontro con il CM e seguire una semplice procedura che pui visionare cliccando su questo link

QUANDO PROTESTARE
L'evento si svolgera' il 16 maggio 2010 ma ogni motociclista può applicare l'autoriduzione quando e dove vuole sulla rete autostradale seguendo la stessa procedura dei gruppi organizzati

DOVE PROTESTARE
Torino: area di servizio San Rocco (A4 TO-MI direz. Milano, 200 mt dopo la barriera di Rondissone) ore 9.30; Varese: area di servizio Brughiera Ovest (A8 Milano-Varese direz. Milano Km 40.7 tra Gazzada e Castronno) ore 10.00; Milano: area di servizio Brianza Sud (A4 MI-VE direzione Brescia Km 23.4 tra Agrate e Cavenago) ore 11.00. Torino-Varese-Milano si uniranno in un unico gruppo all'Autogrill Brianza Sud; Bergamo-Brescia: area di servizio Valtrompia Nord (A4 MI-VE direzione Milano Km 88.7 tra Brescia Ovest e Ospitaletto) ore 11.00; Verona: area di servizio Monte Alto Ovest (A4 MI-VE direzione Milano Km 245.6 tra Sirmione e Desenzano) ore 11.00; Piacenza: area di servizio Somaglia Est (A1 MI-NA direzione Milano Km 43.5 tra Piacenza Nord e Casalpusterlengo) ore 10.15; Aulla: area di servizio San Benedetto Est (A15 PR-SP direzione Parma Km 79.7 tra Aulla e Pontremoli) ore 8.30; Umbria: area di servizio Montepulciano Ovest (A1 Milano-Napoli direzione Roma, Km 395 tra Valdichiana e Chiusi-Chianciano Terme) ore 10.00; Lazio: area di servizio Colle del Tasso (Autostrada A24 Roma-Teramo, primo distributore Agip dopo la barriera Roma Est) ore 09:00.

I rappresentanti delle community che vogliono organizzare un gruppo operativo in partenza da una zona specifica possono scrivere a segreteria@cmfem.it .

Autore: Redazione

Tag: Eventi


Top