Novità

pubblicato il 10 maggio 2010

Aprilia RSV4 Biaggi Replica

Prime immagini ufficiali per la Replica di Noale

Aprilia RSV4 Biaggi Replica
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Aprilia RSV4 Biaggi Replica - anteprima 1
  • Aprilia RSV4 Biaggi Replica - anteprima 2
  • Aprilia RSV4 Biaggi Replica - anteprima 3
  • Aprilia RSV4 Biaggi Replica - anteprima 4
  • Aprilia RSV4 Biaggi Replica - anteprima 5
  • Aprilia RSV4 Biaggi Replica - anteprima 6

Miglior modo per presentare la nuova Aprilia RSV4 Biaggi Replica, i vertici di Noale, davvero non potevano trovarlo: è stata infatti una eccezionale doppietta dello stesso Biaggi sul circuito di Monza la cornice di lancio del "nuovo modello" dedicato alla clientela più sportiva.

Come vi avevamo già annunciato sabato mattina, nonostante il modello esposto a Monza montasse un set di carene utilizzate in corsa dal Corsaro, la nuova Biaggi Replica è certamente quanto di più vicino alla moto del Mondiale esca dagli stabilimenti di Noale con destinazione "pubblico" pur presentandosi come una intrigante evoluzione "solo pista" dei modelli stradali e non un effettivo downgrade della moto impegnata Mondiale.

200 CV
Rispetto alla Factory "standard" le modifiche sono comunque numerose oltre che estremamente interessanti. La novità di spicco è certamente nell'iniezione di potenza riservata al quattro cilindri a V di 65°, che vanta ora 200 CV (+20) ed un valore di coppia massima di 125 Nm (+10). La Casa di Noale, purtroppo, ha omesso i regimi di rotazione ai quali questi valori vengono erogati pur rendendo noto che sono stati mantenuti i quattro corpi farfallati Weber-Marelli da 48mm comandati dall'acceleratore RbW, i due iniettori per cilindro ed i cornetti di aspirazione ad altezza variabile.

Non c'è la tanto discussa distribuzione ad ingranaggi, mentre fa parte della dotazione di serie una nuova elettronica (di cui parliamo più sotto) ed un impianto di scarico Akrapovic 4-2-1 in titanio con silenziatore laterale in carbonio e titanio. Tra le novità anche il radiatore di raffreddamento maggiorato.

CAMBIO ELETTRONICO
Cambio estraibile a sei rapporti, frizione multidisco in bagno d’olio con sistema antisaltellamento meccanico, la trasmissione della RSV4 Biaggi Replica è impreziosita dalla cambiata assistita QuickShift, che permette di salire di rapporto senza utilizzare la leva della frizione e senza parzializzare l'acceleratore.

ECCO IL TTX
Telaio e forcellone non hanno subito alcuna modifica rispetto agli esemplari di serie, mantenendo così la possibilità di regolazione del posizionamento del motore e del perno forcellone, mentre cambiano alcune elementi alla voce sospensioni: la forcella Ohlins da 43 mm, pur rimanendo sostanzialmente identica a quella della Factory di serie, è stata dotata al suo interno di componentistica racing, mentre al posteriore l'unità Ohlins "stradale" ha lasciato il posto ad una più performante TTX36 pluri-regolabile.

Nessuna novità per l'impianto frenante, che utilizza dischi da 320 mm con pinze Brembo monoblocco radiali, mentre in tema di ruote fanno la loro comparsa le ruote da 16.5 pollici (r420), gommate Pirelli Diablo SBK 120/75 e 190/65: realizzato da Marchesini, il nuovo set di cerchi è in lega di magnesio forgiata con disegno a sette razze.

175 KG IN ORDINE DI MARCIA
Piastre di sterzo Aprilia Racing alleggerite, pedane arretrate ricavate dal pieno, cablaggi alleggeriti e carena in carbonio sono elementi che contribuiscono, assieme alla scomparsa degli elementi per l'omologazione stradale, a contenere il peso in 175 kg, misurati in ordine di marcia con serbatoio vuoto.

ELETTRONICA RACING
Tra gli elementi di spicco della Biaggi Replica non poteva mancare un più ampio utilizzo dell'elettronica rispetto all'esemplare di serie: l'installazione della centralina digitale APX, realizzata da Aprilia Racing, permette infatti l’utilizzo del controllo di trazione TCS, cambiata assistita QuickShift, sistema Antibacklash, freno motore e limitatore di velocità in corsia box. Tutti i parametri sono modificabili, attraverso la pulsantiera sul manubrio o il Palm dedicato Aprilia Racing. La gestione ottimale delle strategie, in ottica gara, è consentita da un sistema di acquisizione dati relativi ai principali parametri motore e veicolo, segnali poi gestiti dal software ABM lite.

50.000 EURO
"Con RSV4 Biaggi Replica - afferma Gigi Dall’Igna, direttore tecnico e sportivo di Aprilia Racing - proponiamo all'appassionato sportivo una moto che è quanto di più vicino alla RSV4 che Max porta in pista nel Mondiale Superbike. In questo progetto, che si è sviluppato parallelamente al nostro rientro in SBK, abbiamo riversato tutto il nostro sapere, tutti gli anni di esperienza sulle piste dei campionati mondiali. Ne è nata questa moto, pensata e sviluppata all'interno di Aprilia Racing, per offrire all'utente smaliziato sensazioni assolutamente uniche."

La Biaggi Replica Può essere utilizzata come entry level per la classe SBK in conformità al regolamento FIM ed è acquistabile direttamente da Aprilia Racing al prezzo base di 50.000 euro. Set-up ed allestimento verranno adattati alle esigenze del pilota sin nei minimi particolari, già alla consegna che avverrà direttamente in Aprilia Racing.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top