Sport

pubblicato il 7 maggio 2010

WSBK 2010, Monza, Q1: torna Crutchlow!

5 marche diverse nelle prime 5 posizioni

WSBK 2010, Monza, Q1: torna Crutchlow!

La prima giornata del quinto appuntamento con la WSBK si chiude sulla pista di Monza con le conferme di una Yamaha estremamente veloce sulla pista "di casa", di una Honda in grande crescita ed una Ducati in ripresa dopo le magre figure degli ultimi tre appuntamenti iridati.

Sul podio dei migliori tempi di oggi, infatti, sono andate la Yamaha di Crutchlow, la Honda di Rea e la Ducati di Fabrizio, seguite a ruota dalla Honda di Corser e la onnipresente Suzuki di Haslam. Niente male nemmeno il tempo di Xaus, sesto, mentre per quanto concerne Biaggi è probabile che domani riesca ad abbandonare la settima piazza e qualificarsi in una posizione più consona al ruolo di un candidato al titolo.

I 326,9 km/h fatti registrare oggi sul dritto dalla RSV4 del Corsaro, nuovo record della categoria, possono infatti tornare utili per il raggiungimento di un buon risultato...anche se non sono l'elemento indispensabile. Anche lo scorso anno, nonostante i 325,9 km/h fatti registrare dalla RSV4 2009 il #3 non fu mai in grado di lottare per la vittoria. Anzi, a dire il vero le vittorie dello scorso anno furono firmate da piloti (Fabrizio e Spies) in sella a moto mai in grado di superare i 320 km/h...

In virtù del fatto che Monza è una pista "strana", non possiamo certo dimenticare tra i protagonisti di domani la Ducati di Smrz e la Yamaha di Toseland, mentre è già più difficile che domani si confermi il miracoloso decimo posto di Scassa. Secondo dei ducatisti in pista, l'aretino non sembra purtroppo avere i mezzi per contenere il sicuro ritorno di Ducati come quella di Checa e di Byrne (oggi solo 17 e 18) o le quattro cilindri di Camier e Guintoli. Se ci riuscisse sarebbe ora che qualcuno, ai piani alti, si accorgesse del suo talento.

WSBK 2010, Monza, Qualifiche 1 - 07/05/2010
1. Cal Crutchlow (Yamaha Sterilgarda Team) 1'44.577
2. Jonathan Rea (HANNspree Ten Kate Honda) 1'44.789
3. Michel Fabrizio (Ducati Xerox Team) 1'45.134
4. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) 1'45.234
5. Leon Haslam (Team Suzuki Alstare) 1'45.303
6. Ruben Xaus (BMW Motorrad Motorsport) 1'45.542
7. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing) 1'45.592
8. Jakub Smrz (Team PATA B&G Racing) 1'45.603
9. James Toseland (Yamaha Sterilgarda Team) 1'46.019
10. Luca Scassa (Supersonic Racing Team) 1'46.111
11. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) 1'46.170
12. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing) 1'46.216
13. Max Neukirchner (HANNspree Ten Kate Honda) 1'46.402
14. Lorenzo Lanzi (DFX Corse) 1'46.413
15. Noriyuki Haga (Ducati Xerox Team) 1'46.451
16. Sylvain Guintoli (Team Suzuki Alstare) 1'46.588
17. Carlos Checa (Althea Racing) 1'46.756
18. Shane Byrne (Althea Racing) 1'47.466
19. Daisaku Sakai (Yoshimura Suzuki Racing Team) 1'47.922
20. Matteo Baiocco (Team Pedercini) 1'48.041
21. Chris Vermeulen (Kawasaki Racing Team) 1'48.191
22. Broc Parkes (ECHO CRS Honda) 1'48.254
23. Roger Lee Hayden (Team Pedercini) 1'49.217
24. Vittorio Iannuzzo (S.C.I. Honda Garvie Image) 1'49.958

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top