Interviste

pubblicato il 7 maggio 2010

Ducati Multistrada 1200: vis à vis con Diego Sgorbati

Vendite a gonfie vele. Intervista al MKT Manager della Rossa

Ducati Multistrada 1200: vis à vis con Diego Sgorbati
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Multistrada 1200 - TEST - anteprima 1
  • Ducati Multistrada 1200 - TEST - anteprima 2
  • Ducati Multistrada 1200 - TEST - anteprima 3
  • Ducati Multistrada 1200 - TEST - anteprima 4
  • Ducati Multistrada 1200 - TEST - anteprima 5
  • Ducati Multistrada 1200 - TEST - anteprima 6

Dire con matematica certezza che la Ducati Multistrada 1200 è un vero successo, forse, è ancora un po' prematuro. Di certo, il fatto di essere con le due versioni S (sport e touring) tra le prime cento moto più gettonate in Italia oltre che la terza Rossa di Borgo Panigale più venduta da metà febbraio ad oggi (331 unità) è un segnale importante nei confronti del potenziale di una moto che, almeno per estetica e versatilità d'uso, va ben oltre il classico modo di intendere una Ducati. Di questo e di altri aspetti legati alla nuova Multistrada 1200 ne abbiamo parlato con Diego Sgorbati, Direttore Marketing Ducati.

OM: I numeri parlano da soli. La Multistrada è un successo.
"Siamo molto contenti. Non solo perchè la nuova moto è un grande successo ma anche perchè siamo riusciti a trasmettere il posizionamento distintivo di questa moto, capace di trasformarsi al clic di un pulsante e di restare al contempo inconfondibilmente Ducati.

OM: Parli della possibilità di utilizzo a 360°?
"Certo, ma non solo. Definire la Multistrada una enduro stradale è davvero limitativo. La Multistrada 1200 è una vera "multimoto". Permette di viaggiare comodamente, di muoversi velocemente in città, di affrontare da vera sportiva una strada di montagna e di non fermarsi di fronte ad un tratto di sterrato. Osservare come la stampa prima e il pubblico ora abbiano colto ed apprezzato l’unicità di questo concetto è, da uomo di marketing, è l'elemento che più mi gratifica."

OM: Pensi che la Multistrada 1200 porti via clienti a BMW R1200GS e viceversa?
"Sono due moto di altissima qualità prodotte da aziende che costruiscono moto con esperienza e passione, ma le somiglianze finiscono qui. Qualche cliente sarà certamente tentato dall'una e dall'altra, ma i sogni e le sensazioni che queste due moto risvegliano sono completamente differenti. La Multistrada celebra la tecnologia, la sportività e il made in Italy, il GS no. In un mercato purtroppo in contrazione, che si sposta dai prodotti di massa a quelli più iconici ed esclusivi, c’è sufficiente spazio per entrambe."

OM: La comunicazione ben fatta passa anche per la TV?
Non necessariamente, ma in questo caso fare una campagna di brand che parlasse ai milioni di telespettatori della motoGP era per noi fondamentale. Il messaggio dello spot è chiaro: la Ducati non è solo la Desmosedici da GP ma anche un’azienda che produce tecnologia e innovazione alla portata di tutti gli amanti delle belle moto. La Multistrada 1200 è la migliore sintesi di questo pensiero e per questo abbiamo deciso di utilizzarla come protagonista dello spot."

OM: Avete avuto dei riscontri effettivi in concessionaria dopo i pasaggi della campagna TV?
"Il riscontro effettivo sulle vendite in questo momento è difficilmente quantificabile, essendo la produzione fino a luglio già coperta da ordini . Un dato importante per capire l’interesse che suscita lo spot è sicuramente il raddoppio del traffico web sul sito multistrada nei giorni successivi al GP. "

OM: Nelle statistiche ANCMA le Multistrada 1200 conteggiate nelle prime 100 moto più vendute in Italia sono tutte S, con una leggera preferenza per la versione Touring. Come mai?
"La storia Ducati ci ha insegnato che i primi clienti prediligono la versione S, per cui la produzione si sta concentrando su questa versione. Tra le due S, la preferita è la Touring che offre di serie borse, cavalletto centrale e manopole riscaldabili. I clienti più sportivi acquistano la S Sport, equipaggiata tra l’altro con le prese d’aria in carbonio che trovo personalmente splendide, ma non rinunciano comunque ad equipaggiarla con le valige laterali.

OM: Quante Multistrada 1200 prevedete di vendere quest’anno?
"L'obiettivo 2010, sta tra le 1.500 e le 2.000 unità in italia, più di 5.000 nel mondo. Ma io misurerò la portata del successo della Multistrada alla fine del 2011: se nel secondo anno di vita avremo venduto più moto che nel primo significherà che davvero abbiamo creato una nuova pietra miliare della storia Ducati."

Autore: Emiliano Perucca Orfei

Tag: Interviste


Top