Novità

pubblicato il 6 maggio 2010

NCR Leggera Custom: 118 CV su 134 kg

Poggipolini ha presentato l'ultima evoluzione della "Leggera"

NCR Leggera Custom: 118 CV su 134 kg
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • NCR Leggera Custom - anteprima 1
  • NCR Leggera Custom - anteprima 2
  • NCR Leggera Custom - anteprima 3
  • NCR Leggera Custom - anteprima 4
  • NCR Leggera Custom - anteprima 5
  • NCR Leggera Custom - anteprima 6

Derivata dalla NCR Leggera presentata nel corso del 2007, la nuova NCR Leggera Custom rappresenta un'ulteriore estremizzazione dei già estremi concetti proposti dalla Ducati Hypermotard.

E così, espressamente realizzata per soddisfare le esigenze di un cliente americano, da San Lazzaro di Savena è arrivata nel Nuovo Continente una supermoto (nel vero senso della parola) che alla bilancia parla di 134 kg di peso a secco...

Solo questo dato, anche se la potenza del motore fosse rimasta tra i 90 ed i 95 CV del propulsore originale, sarebbe stata sufficiente per saziare le esigenze dei palati più fini: e invece, visto che in Poggipolini hanno "una certa cultura" anche in ambito motoristico, la cavalleria del V2 raffreddato ad aria di Borgo Panigale è stata spinta sino a 118 CV (119 Nm la coppia massima), grazie ad interventi su gruppi termici, testate, scarico (Zard) ed elettronica.

Per raggiungere simili risultati i tecnici Poggipolini hanno completamente rivisto e corretto il progetto Ducati, pur mantenendone le sembianze: telaio e telaietto posteriore, ad esempio, sono ora realizzati in titanio, così come è in titanio il monobraccio, più semplice nella fattura ma leggerissimo.

In titanio sono anche tutta la bulloneria, le piastre di sterzo ma anche i coperchi del motore e decine di altri dettagli, che hanno contribuito nel nobile obiettivo di ridurre il più possibile le masse.

Tra le chicche proposte da Poggipolini sulla NCR Leggera Custom vi sono le sovrastrutture ed i cerchi in carbonio, caratterizzati da una piacevole tinta blu della trama, oltre che il disco freno anteriore in materiale composito morso da una pinza Brembo racing monoblocco radiale.

Il prezzo di listino è sconosciuto, ma come da tradizione dell'azienda emiliana vi possiamo tranquillamente anticipare che non è da considerarsi alla portata di tutti.

Autore: Redazione

Tag: Novità


Top