Sport

pubblicato il 1 maggio 2010

MotoGP 2010, Jerez, Qualifiche: torna Pedrosa

La Honda ufficiale di Dani in pole

MotoGP 2010, Jerez, Qualifiche: torna Pedrosa

Dopo il secondo turno di prove libere, in cui Jorge Lorenzo ha spadroneggiato, è un altro spagnolo a mettere il sigillo sulle qualifiche ufficiali. Dani Pedrosa partirà dalla pole position con il tempo di 1'39"202, di quasi tre decimi migliore rispetto al 1'39"487 del pilota spagnolo della Yamaha.

Tutto ha funzionato finalmente al meglio sulla Honda ufficiale di Dani che ad ogni uscita è sempre stato tra i più rapidi. Terzo alle spalle dei due piloti iberici Casey Stoner con la Ducati che ha avuto qualche problema nel set-up dell'anteriore, come del resto Valentino Rossi, quarto, che con un ritardo si soli 47 millesimi dall'australiano e di tre decimi e mezzo da Pedrosa partirà dalla prima casella della seconda fila, proprio alle spalle della pole.

Molto bene è andato anche Hayden che a meno di 10 minuti dalla fine delle qualifiche ha fatto anche segnare tre intertempi record nei primi settori, salvo poi "perdersi" nell'ultimo vanificando quanto di buono fatto fino a quel momento.

Molto bravo anche De Puniet con la Honda LCR. Il francese si conferma il più veloce tra gli "hondisti" privati e precede le due Yamaha Tech3 di Edwards e Spies, separati tra loro di soli 19 millesimi.

Dopo le due Yamaha "texane", due Honda "italiane", quella ufficiale di Dovizioso e quella privatissima di Melandri.

Undicesimo Capirossi con la Suzuki e in alto mare Simoncelli con la RC212V 'factory spec' di Gresini, solo sedicesimo e in grado di mettersi alle spalle la sola Ducati di Pramac di Kallio.

MotoGP 2010, Jerez, Qialifiche, 01/05/2010
1. Dani PEDROSA - Honda - 1'39"202
2. Jorge LORENZO - Yamaha - 1'39"487 +0"285
3. Casey STONER - Ducati - 1'39"511 +0"309
4. Valentino ROSSI - Yamaha - 1'39"558 +0"356
5. Nicky HAYDEN - Ducati - 1'39"560 +0"358
6. Randy DE PUNIET - Honda - 1'39"591 +0"389
7. Colin EDWARDS - Yamaha - 1'39"970 +0"768
8. Ben SPIES - Yamaha - 1'39"989 +0"787
9. Andrea DOVIZIOSO - Honda - 1'40"021 +0"819
10. Marco MELANDRI - Honda - 1'40"027 +0"825
11. Loris CAPIROSSI - Suzuki - 1'40"206 +1"004
12. Hiroshi AOYAMA - Honda - 1'40"322 +1"120
13. Alvaro BAUTISTA - Suzuki - 1'40"416 +1"214
14. Hector BARBERA - Ducati - 1'40"482 +1"280
15. Aleix ESPARGARO - Ducati - 1'40"555 +1"353
16. Marco SIMONCELLI - Honda - 1'40"586 +1"384
17. Mika KALLIO - Ducati - 1'40"803 +1"601

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Sport


Top