Sport

pubblicato il 29 aprile 2010

WSBK 2010: Fabrizio chiude in vetta i test di Misano

Il laziale conferma la prestazione del giorno prima

WSBK 2010: Fabrizio chiude in vetta i test di Misano

La Ducati e Michel Fabrizio si confermano al top nella seconda giornata di test SBK andata in scena ieri sul tracciato di Misano Adriatico. Proprio come il giorno precedente, infatti, il laziale si è confermato in forma, riuscendo anche ad abbassare la pole del 2009.

Montando una gomma soffice da qualifica ha infatti portato il limite della sua 1098R ad un tempo di 1'35"2, di cui è parso particolarmente soddisfatto a fine giornata: "Abbiamo lavorato molto bene - ha dichiarato Fabrizio - il miglior crono di 1’35.2 con gomma da qualifica è stato buono, ma sono soddisfatto soprattutto dell’ 1’35.7 con gomma da gara, sono riuscito a girare costantemente veloce. I miei tecnici hanno fatto diverse modifiche ai setting di sospensione della mia 1198 e non ho avuto nessun problema. Dobbiamo andare forte per forza a Monza, per cominciare a recuperare punti. Vedremo."

Quella di ieri è stata, come detto, una giornata di conferme: il secondo tempo certifica infatti la costante crescita dell'ex campione del mondo James Toseland. Montando anche lui una gomma da qualifica ha fermato il cronometro su un tempo di 1'35"6.

Anche lui è sembrato soddisfatto del lavoro svolto in Romagna: "Abbiamo lavorato bene in questi giorni e il tempo ottenuto ne è la conferma, perché girare i modo consistente in 35 è un bell’andare. Rispetto allo scorso anno abbiamo abbassato i tempi di un secondo e tre, ma soprattutto siamo stati veloci sul passo gara e questo mi rende fiducioso per il futuro".

Terzo tempo per la seconda Yamaha del Team Sterilgarda, con Cal Crutchclow che si è reso protagonista di un ottimo 1'35"7 se si considera che, a differenza dei primi due, lo ha ottenuto con una gomma da gara.

Gli altri hanno invece girato tutti sopra il muro del minuto e 36", a partire da Max Biaggi, che ha chiuso con un crono di 1'36"1. Sensibile il miglioramento di Leon Camier, quinto, che ha abbassato di oltre mezzo secondo i suoi tempi rispetto a quelli di mercoledì. Nel box della Casa di Noale comunque c'è ottimismo per i tanti chilometri coperti e per l'esito dei test con il nuovo forcellone.

Chiude la classifica la BMW di Troy Corser, con un tempo molto simile a quello realizzato nella prima giornata. La seconda Ducati di Noriyuki Haga infatti ieri è rimasta ai box: le condizioni fisiche del giapponese sono peggiorate, in quanto l'attacco influenzale che lo ha colpito nei giorni scorsi ha aumentato la sua intensità, costringendolo a rimanere a guardare.

I tempi ufficiosi: 1. Fabrizio (Ducati) 1'35"2; 2. Toseland (Yamaha) 1'35"6; 3. Crutchclow (Yamaha) 1'35"7; 4. Biaggi (Aprilia) 1'36"1; 5. Camier (Aprilia) 1'36"3; 6. Corser (BMW) 1'36"4

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top