Test

pubblicato il 30 aprile 2010

Yamaha BW'S 125 B-generation 2010 - TEST

Pratico e maneggevole come un 50 cc, veloce come un 125

Yamaha BW'S 125 B-generation 2010 - TEST
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha BW\'S 125 B-generation 2010 - TEST - anteprima 1
  • Yamaha BW\'S 125 B-generation 2010 - TEST - anteprima 2
  • Yamaha BW\'S 125 B-generation 2010 - TEST - anteprima 3
  • Yamaha BW\'S 125 B-generation 2010 - TEST - anteprima 4
  • Yamaha BW\'S 125 B-generation 2010 - TEST - anteprima 5
  • Yamaha BW\'S 125 B-generation 2010 - TEST - anteprima 6

Il nuovo BW'S 125 nasce per raccogliere l'eredità dei celebri BW'S 50 e Booster 50, amatissimi in Italia e ancora oggi tra i 50 cc più venduti. Come illustrato da Paolo Pavesio, direttore marketing di Yamaha Italia, il nuovo BW'S 125 nasce per offrire ai giovani uno scooter pratico e facile da usare, robusto ed economico da gestire, capace di prestazioni sempre superiori a qualsiasi 50 cc ma con dimensioni e pesi non troppo dissimili. E' Fabrizio Corsi, Responsabile di prodotto di Yamaha Italia, ad introdurci alle caratteristiche tecniche del nuovo BW'S 125.

4T MONOALBERO DA 125 CC
Tecnicamente si tratta di uno scooter spinto da un robusto motore monocilindrico con raffreddamento ad aria forzata, distribuzione monoalbero a 4 valvole, alimentazione ad iniezione elettronica e lubrificazione a carter umido. La potenza dichiarata è di 9,1 CV a 7.500 giri e la coppia di 9,6 Nm a 6.000 giri. La trasmissione è automatica con cinghia 'V-Belt'.

COMPATTO QUASI COME UN 50 CC
Il BW'S 125 ' un veicolo compatto, poco più pesante di un 50 cc (121 kg in ordine di marcia) e più leggero della maggior parte dei 125 cc della concorrenza, con telaio in acciaio a vista, forcella telescopica e doppio ammortizzatore. I freni sono a disco all'anteriore (disco da 220 mm con pinza a 2 pistoncini contrapposti) e a tamburo da 150 mm al posteriore. La pedana piatta e il vano sottosella capace di accogliere un casco jet.

FILTRA ANCHE IL TRAFFICO PIU' INTENSO
Con le sue ruote da 12 pollici che calzano pneumatici 120/70 ant. e 130/70 post. il BW'S 125 non teme nemmmeno il traffico più caotico. La maneggevolezza è il suo punto di forza e il raggio di sterzo, enfatizzato anche da un interasse di appena 1.290 mm, permette inversioni in spazi larghi poco più di un marciapiede. Le sospensioni sono semplici ma efficaci, l'unico neo è la risposta un po' secca sulle asperità più pronunciate, dovuta a nostro avviso all'escursione non troppo elevata, pari a 78 mm per la forcella e 71 mm per gli ammortizzatori. Buona la frenata, più per potenza che per modulabilità, ma in ogni caso gli spazi di arresto sono contenuti.

LOOK MODERNO E SBARAZZINO
L'offerta cromatica parte dalle due basi, bianca o nera, su cui applicare le cinque grafiche realizzate in collaborazione con Vans, il celebre marchio americano di abbigliamento, calzature e accessori per sport e tempo libero. Sono denominate rispettivamente 'Bad Skull', 'Doll Skull', 'Pop Star', 'Rock Star' e 'Bar Code', per un totale quindi di dieci combinazioni grafiche. Nel kit di grafiche da applicare alla carrozzeria è compresa anche una "free page" con tanti stickers nello stesso tema da applicare dove si vuole, sul pc, sul telefonino, sul casco, sulla tavola da snow o da skate, insomma ovunque vi sia una superficie da... personalizzare. Nel complesso l'estetica si caratterizza per lo stile "urban board", con telaio in acciaio a vista e gruppo ottico anteriore a doppio faro sovrapposto.

TANTI PREGI AL GIUSTO PREZZO
La meccanica semplice e affidabile non deve far pensare a uno scooter dalle prestazioni poco brillanti. Il BW'S scatta dal semaforo con una bella progressione e la frizione automatica "attacca" al momento giusto, senza tentennamenti o vuoti di spinta. La velocità massima è superiore ai 100 km/h indicati, più che sufficiente per muoversi senza guardare troppo negli specchietti anche sulle strade extraurbane. Il livello delle finiture è più che buono, solo gli specchi retrovisori appaiono un po' "gracili", ma il look essenziale è perfetto per l'indole del BW'S. Piacevole anche la vista posteriore, con il gruppo ottico sdoppiato, il maniglione per il passeggero e il lungo parafango che evita di sporcarsi anche nelle giornate più piovose. Il tappo del serbatoio è sulla punta della sella e l'accesso al sottosella si aziona dal blocchetto della chiave.

3.090 EURO F.C.
Il prezzo del BW'S 125 ci sembra davvero invitante. Innanzitutto è uno scooter Yamaha, sinonimo di qualità costruttiva, e offre prestazioni e finiture di buon livello. Piacerà sicuramente ai giovanissimi, che non mancheranno di "impreziosirlo" con le grafiche adesive nelle cinque varianti, ma crediamo che nel sobrio nero o bianco del colore base potrà attirare anche parecchi clienti che non appartengono a nessuna "tribù"!

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Test


Listino Yamaha BW's 125 B-generation - model year 2012

BW\'s 125 B-generation
Cilindrata
125.00 cm³
Potenza
8.00 kW / 10.90 CV
Coppia
0.90 kgm / 9.30 Nm
Peso
121.00 kg
Altezza sella
780 mm
Prezzo
3.090,00 €
Vai al Listino »
Top