Sport

pubblicato il 28 aprile 2010

Monza: completati i lavori alla variante Goodyear

Il disegno "più morbido" dovrebbe garantire maggior sicurezza

Monza: completati i lavori alla variante Goodyear
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 1
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 2
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 3
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 4
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 5
  • WSBK 2009, Monza: caduta shock in prima variante - anteprima 6

Procedono a ritmo serrato i lavori di rivisitazione della prima variante di Monza. A dieci anni di distanza dall'ultima revisione, infatti, la strettissima "Goodyear" è stata addolcita sia nella parte di ingresso che di uscita.

Per fare questo è stato completamente rivisto il tracciato nel collegamento tra le due curve che compongono la chicane, che ora corre con una inclinazione più "protesa" verso il rettifilo che porta alla Curva Grande rispetto al precedente orientamento "ortogonale".

La decisione renderà felici piloti di auto, di moto e relativi team manager: oltre che essere estremamente pericolosa, infatti, l'innaturale percorso della precedente variante combinata alla velocità d'approccio alla staccata ed alla presenza d'erba su entrambe i lati che costeggiano il rettifilo che porta alla staccata ha causato nel corso degli anni milioni di euro di danni e decine di feriti.

Uno per tutti il drammatico incidente di gara1 nel 2009, che costò a Neukirchner la frattura scomposta pluriframmentaria del 3° medio del femore destro oltre alla frattura del piede e del perone della stessa gamba.

I primi ad utilizzare la nuova variante saranno i piloti del CIV, seguiti la settimana successiva da quelli appartenenti ai campionati organizzati dalla Infront, WSBK in primis.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top