Sport

pubblicato il 23 aprile 2010

MotoGP 2010: blitz di Simoncelli in HRC

AAA posizione di guida e migliore aerodinamica cercasi

MotoGP 2010: blitz di Simoncelli in HRC
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • MotoGP 2010, Marco Simoncelli - anteprima 1
  • MotoGP 2010, Marco Simoncelli - anteprima 2
  • MotoGP 2010, Marco Simoncelli - anteprima 3
  • MotoGP 2010, Marco Simoncelli - anteprima 4
  • MotoGP 2010, Marco Simoncelli - anteprima 5
  • MotoGP 2010, Marco Simoncelli - anteprima 6

Nonostante la Dorna abbia scelto di rimandare il GP del Giappone in programma nel prossimo weekend a causa delle ceneri del vulcano islandese, c'è qualcuno che sull'asse Italia-Tokyo ha viaggiato sfidando la paralizzazione del traffico aereo di questi giorni: parliamo di Marco Simoncelli, che lunedì ha lasciato l'Italia alla volta della HRC per cercare di risolvere alcuni dei suoi problemi legati al "fit" della sua Honda RC212V.

Nulla di strano, dirà qualcuno, anche se in realtà questo trattamento non è solitamente parte del trattamento riservato ai privati, soprattutto se la Casa in oggetto è la Honda: vero, a differenza di tutti gli hondisti non ufficiali Marco guida una moto tecnicamente ed elettronicamente "vicinissima" a quella fornita ai piloti HRC, ma l'apertura verso Marco appare decisamente più ampia rispetto a quella ricevuta in passato dai piloti del team Gresini dotati dello stesso pack tecnico.

Il lavoro di sviluppo "in factory" ha riguardato in particolare l'aerodinamica, per la quale è stata fatta un'apposita giornata di sviluppo in galleria del vento, e la posizione di guida: Marco è il pilota più alto del paddock (183 cm) e la RC212V, nonostante sia leggermente più grande rispetto a quella dello scorso anno, non si può certamente definire accogliente come una Yamaha M1 o una Ducati Desmosedici.

Una condizione che non permette a Simoncelli di guidare al 100% e che compromette anche la definizione degli assetti, che dovrebbe trovare (in parte) soluzione entro il GP del Mugello in programma il 6 giugno.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top