Curiosità

pubblicato il 20 aprile 2010

Ducati Monster 796: sono 13 i colori disponibili

Nuove possibilità di personalizzazione per la 796 e non solo...

Ducati Monster 796: sono 13 i colori disponibili
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Ducati Monster 796 - Colour Therapy II - anteprima 1
  • Ducati Monster 796 - Colour Therapy II - anteprima 2
  • Ducati Monster 796 - Colour Therapy II - anteprima 3
  • Ducati Monster 796 - Colour Therapy II - anteprima 4
  • Ducati Monster 796 - Colour Therapy II - anteprima 5
  • Ducati Monster 796 - Colour Therapy II - anteprima 6

Con l'arrivo della nuova Ducati Monster 796, arriverà in concessionaria anche una nuova collezione di colori che nasce come tributo alla storia semicentenaria della Casa di Borgo Panigale. Secondo capitolo della saga Monster Art, "Logomania" porta dunque avanti il concetto di "colour therapy" che lo scorso anno portò in concessionaria numerose grafiche inedite per 696+ e Monster 1100: rispetto al 2009, dove le tinte inedite erano "solamente" 10, saranno 13 le possibilità di personalizzazione ufficiale della propria Monster, di cui 3 standard, 3 mantenute dallo scorso anno e 7 inedite.

Bastano pochi minuti per dare vita ad un nuovo look della Monster sostituendo alcuni rivestimenti plastici, anche se - ne siamo certi - molti clienti usciranno già dalla concessionaria con le moto già caratterizzate da colori che vanno oltre il classico nero, rosso o bianco proposti come standard: con appena 90 euro in più rispetto al prezzo di listino, infatti, ci si può portare a casa il Giallo Ducati, l'arancione Scrambler o il femminile Lilla Glamour.

Con 9.180 euro, quindi 190 euro in più rispetto al prezzo di listino, la scelta si amplia ai colori Darmah, Pantah e IOM78. Con 290 euro in più rispetto alle tre colorazioni standard, infine, si potrà avere accesso alle più sofisticate Ducati Corse, Ducati Sport 100, Imola 72 e Ducati Mach 1.

Qualsiasi sia la grafica non cambierà nulla, ovviamente, in termini di prestazioni e caratteristiche tecniche: terzo modello della gamma, a fianco di 696 e 1100, la naked spinta dal DesmoDue di 803 cc raffreddato ad aria vanta 87 CV ed un peso a secco di soli 167 kg.

Una moto dallo spirito più sofisticato rispetto alla 696 che sta alla base della gamma, grazie alla presenza del monobraccio e di dettagli molto interessanti sotto il profilo ergonomico e tecnico: da segnalare la presenza del piccolo cupolino di serie, la possibilità di impreziosire l'impianto frenante di un sistema ABS e la predisposizione per l'installazione del sistema di telemetria Ducati DDA.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top