Eventi

pubblicato il 15 aprile 2010

CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via

Percentuali "bulgare" nella Stock 600 e nella Supersport a Vallelunga

CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via - anteprima 1
  • CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via - anteprima 2
  • CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via - anteprima 3
  • CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via - anteprima 4
  • CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via - anteprima 5
  • CIV 2010: dominio Yamaha tra le moto al via - anteprima 6

Scatta domenica prossima il Campionato Italiano Velocità (CIV) sulla pista di Vallelunga. Massima espressione del motociclismo nazionale, questo campionato rappresenta per Yamaha un appuntamento importantissimo ed a cui è sportivamente molto legata: sono dodici, infatti, i titoli conquistati nelle otto passate edizioni.

Negli anni eroici del motociclismo il campionato italiano era frequentato da campionissimi come Agostini, Hailwood, Reid, Villa, Pasolini. All’epoca il Motomondiale disputava solo pochi GP, tutti concentrati in Europa e l’attività nazionale era completamento naturale della stagione agonistica. Nell’era della moto globale gli spazi si erano ristretti ma, nel 2001, il CIV è rinato e a partire dal 2009, ormai riconquistata una dimensione internazionale, è passato sotto la gestione diretta dalla Federmoto. 

Yamaha Motor Italia ha sin da subito creduto nei valori tecnici, spettacolari e di formativi del CIV. In otto edizioni (2001-2009) le squadre satellite di Yamaha Motor Italia hanno conquistato dodici volte il campionato nazionale: sette volte in Supersport, tre volte nella Stock 1000, una nella Stock 600 ed una in Superbike. Nessun’altra marca di moto, in anni recenti, vanta risultati simili: il dominio più eclatante è quello nella categoria Supersport con sette titoli vinti in otto anni.
 
TANTE R6 ED R1 AL VIA
Yamaha, naturalmente, parteciperà alla nona edizione con le moto che nel 2009 hanno dominato l’intera scena agonistica internazionale: YZF-R6 campione del Mondo Supersport 2009 con l’inglese Cal Crutchlow, YZF-R1 trionfatrice assoluta nel Mondiale Superbike 2009 con lo statunitense Ben Spies. Prima ancora del via dell’edizione 2010, inoltre, Yamaha ha già vinto marcando una netta supremazia numerica nella griglia di partenza delle quattro categorie 4T.
 
Al CIV 2010 sono iscritti circa 120 piloti il 55% dei quali utilizzeranno moto Yamaha. Una percentuale impressionante considerando che sono in pista praticamente tutti i principali costruttori mondiali e che Yamaha non è impegnata nella 125GP a due tempi. Con YZF-R6 Yamaha vanta il monopolio nella Stock 600 (under 25) con l’80% della griglia. In Supersport correranno con Yamaha il 60% dei partecipanti.
 
AL VIA ANCHE LAMBORGHINI
Il testimonial ideale  del vasto schieramento Yamaha nelle varie categorie è Ferruccio Lamborghini, 18enne bolognese che dopo aver mosso i primi passi in pista con la 125 è approdato nella Stock 600 con Yamaha sfiorando il titolo. Nel 2010 compie il grande salto nella Supersport, già assaggiata nella finale dell’eurovelocità 2009 realizzando una fantastica pole. Nipote del fondatore della gloriosa marca d’auto, Lamborghini verrà gestito dalla Media Action Pro Race, "Supported Team" di Yamaha Motor Italia. Punta al titolo Supersport anche Alessio Velini, 31enne umbro che avrà il supporto ufficiale di Dunlop.
 
17 ANNI PER CASALOTTI
Bresciano, 17 anni, Stefano Casalotti si è fatto conoscere vincendo la Yamaha R6 Metzler Cup ottenendo la possibilità di mostrare il suo talento nel CIV Stock 600, la serie under 25 introdotta nella passata stagione. Casalotti, coi colori della Media Action Pro Race,  punterà a bissare il titolo Yamaha già conquistato da Andrea Boscoscuro. Nell’apertissima Stock 1000 Yamaha si affida, tra gli altri, a Riccardo Della Ceca (23 anni, Team Rosso e Nero) e a Gino Salvatore (Team Trasimeno). Nella top class Superbike sarà da seguire con particolare interesse Enrico Pasini (28 anni, Team Bike Service) che è stato tra i protagonisti della R1 Leovince Cup 2009.
 
VALLELUNGA ED I SUOI RECORD
Il CIV debutta sul tracciato più guidato del calendario. Qui, più della potenza massima, conta un buon bilanciamento della moto e la perfetta gestione dell’aderenza. Vallelunga misura 4085 metri e si trova nei pressi di Campagnano, 30 chilometri a nord di Roma.
 
STOCK 600 – Prova: Andrea Boscoscuro (Yamaha) 1.40.959; Gara: Andrea Boscoscuro (Yamaha) 1.41.543; STOCK 1000 - Prova: Stefano Cruciani (Ducati) 1.38.993; Gara Stefano Cruciani (Ducati)  1.39.135; Supersport – Prova: Michele Pirro (Yamaha) 1.39.616; Gara Michele Pirro (Yamaha) 1.40.359; Superbike - Prova: Ivan Clementi (Honda) 1.38.361; Gara Norino Brignola (Ducati) 1.39.056.
 
GLI ORARI DI VALLELUNGA
Venerdì 16 aprile: prove libere ore 9-12, 14:35-17:45. Sabato 17 aprile: Qualifica 1 ore 09-12, qualifica 2 ore 14:15-17:25. Domenica 18 aprile: ore 14 Superbike, 14.55 125GP, 15:50 Supersport, 16:55 Stock 600, 17:50 Stock 1000.
 
LE VITTORIE YAMAHA NEL CIV (2001-2009)
2001 Stefano Cruciani (Supersport); 2002 Camillo Mariottini (Supersport); 2003 Gianluca Nannelli (Supersport); 2004 Luca Conforti (Stock 1000) Alex Gramigni (Superbike); 2006 Massimo Roccoli (Supersport); 2007 Massimo Roccoli (Supersport) Michele Pirro (Stock 1000); 2008 Massimo Roccoli (Supersport) Michele Pirro (Stock 1000); 2009 Michele Pirro (Supersport) Andrea Boscoscuro (Stock 600).
 
CIV 2010, IL CALENDARIO
18 aprile Vallelunga (Roma); 2 maggio Monza (MB); 19 giugno Mugello (FI); 20 giugno Mugello (FI); 4 luglio Misano A. (RN); 19 settembre Imola (BO); 17 ottobre Mugello (FI).
 
CIV 2010 IN TV
L’edizione 2010 del CIV verrà trasmessa in diretta da Sportitalia (satellite e digitale terrestre) e dalla tv satellitare Nuvolari. Il campionato avrà un’ampia copertura media sui quotidiani, sulla stampa specializzata e su Internet. Il sito web ufficiale è: www.civ.tv

Autore: Redazione

Tag: Eventi


Top