Sport

pubblicato il 14 aprile 2010

Avvio incoraggiante per la Bimota HB4 Moto2

17° e 29° i piloti del Team Sag

Avvio incoraggiante per la Bimota HB4 Moto2

Nella prima gara del neonato Campionato Mondiale Moto2 sul circuito del Qatar, il Team SAG guidato da Edoardo Perales ha schierato le Bimota HB4 conseguendo un 17° e 29° posto con i piloti Ratthapark Willairot, thailandese, e Bernat Martinez, spagnolo.

Per tutto il week end il team ha ricercato la migliore messa a punto della moto che ha sulle spalle solo tre sessioni di prove effettuate a Jerez nel'ultimo test pre-campionato, e che, alla luce dei risultati conseguiti, lascia spazio ad un deciso miglioramento per quanto concerne le ambizioni di posizione sia in griglia di partenza che in gara.

I due piloti hanno espresso positive impressioni sul comportamento della Bimota HB4 e se il giovane ma più esperto Willairot, che proviene dalla classe 250 cc ha dimostrato più feeling nel raggiungere una messa a punto ottimale, lo spagnolo Martinez, a suo agio nelle cilindrate maggiori, ha faticato maggiormente a trovare la giusta messa a punto e la migliore confidenza con la nuova 600 cc Bimota.

La Casa riminese sta continuando a lavorare con una serie di migliorie, soprattutto dal punto di vista aerodinamico, che al momento risulta essere quello più importante vista la non elevata potenza dei motori e dove sta pagando la gioventù del progetto in termini di messa a punto.

Già da sabato 10 aprile,il giorno precedente la gara in Qatar, il team interno di sviluppo era presso l'autodromo di Adria per una serie di test volti a provare nuove soluzioni in tal senso. Bimota già in Giappone porterà novità di primo piano per offrire ai piloti un maggiore e significativo miglioramento della HB4.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top