Sport

pubblicato il 9 aprile 2010

WSBK 2010, Valencia, Q1: subito Checa

Tre Ducati in testa. In prima fila anche Biaggi.

WSBK 2010, Valencia, Q1: subito Checa

I tempi, come spesso accade il venerdì, sono destinati ad abbassarsi notevolmente domani pomeriggio nel corso della Superpole. Di fatto quello che era uno dei favoriti del weekend, Checa, è già lì davanti a comandare una prima fila fatta di altre due Ducati (Smrz e Byrne) e l'Aprilia di Biaggi.

Haslam? C'è non preoccupatevi. Dopo essere andato fortissimo a Phillip Island ed aver dimostrato di poterserla giocare anche "sul tecnico" di Portimao, l'alfiere del Team Suzuki Alstare ha marcato strettissimo il numero 3 dell'Aprilia, girando a soli 8 centesimi dal tempo del romano. La battaglia tra i due, dunque, terrà banco anche in Spagna anche se entrambi dovranno fare conto con le Ducati già in vetta alla classifica ed a quelle ancora attardate: Fabrizio e Haga conoscono bene questa pista e domani saranno anch'essi in grado di scendere sotto al muro del "33, che rappresenta il vero confine da abbattere dopo aver sbriciolato la pole ottenuta nel 2009 da Spies con 1'33.2.

Che il tracciato sia favorevole a Ducati lo dimostra anche l'ottavo tempo di Lanzi, mentre per Yamaha sembra ancora che ci sia lavoro da fare sulla moto 2010: il noto tempo di Crutchlow basta per mettersi dietro la Aprilia di Camier e la Suzuki di Guintoli e la R1 del compagno di team (Toseland) ma non è certamente quello che gli uomini di Meregalli si aspettano da questo weekend.

Attardati anche Rea, Corser, mentre è interessante - visto il materiale a disposizione - la quindicesima piazza di Scassa: per lui ci sono ottime possibilità di passare al secondo step di Superpole, come accaduto a Portimao. Non eccezionale anche la prova di Neukirchner, così come continua a non convincere Xaus: con un Badovini primo nella stock anche oggi, lo spagnolo non ha certo di che sorridere.

Attardati anche Pitt ed il rientrante Resch con le BMW private così come continua a viaggiare nelle retrovie la Kawasaki di Sykes: la mancanza di Vermeulen probabilmente si fa sentire ed il povero Andrews non può certamente dare indicazioni "interessanti" per venire fuori da una situazione disastrosa.

Superpole in diretta, su La7, da domani alle ore 15. Non perdetevela.

WSBK 2010, Valencia, Q1 - 09/04/2010
1 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'34.220
2 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'34.502
3 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'34.690
4 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1'34.771
5 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'34.780
6 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'34.886
7 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'34.935
8 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'35.049
9 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1'35.052
10 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1'35.132
11 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'35.189
12 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'35.203
13 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'35.232
14 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'35.279
15 99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R 1'35.467
16 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'35.555
17 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'35.641
18 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1'35.906
19 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1'35.912
20 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'36.766
21 32 Morais S. (RSA) Honda CBR1000RR 1'36.865
22 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'36.928
23 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1'37.171
24 17 Andrews S. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1'37.477
25 123 Resch R. (AUT) BMW S1000 RR 1'37.712

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top