Attualità e Mercato

pubblicato il 1 aprile 2010

Yamaha Majesty 400: 30 mesi a tasso 0

Fino al 31 maggio agevolazioni sull'acquisto del maxi di Iwata

Yamaha Majesty 400: 30 mesi a tasso 0
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • Yamaha Majesty 400 2009 - TEST - anteprima 1
  • Yamaha Majesty 400 2009 - TEST - anteprima 2
  • Yamaha Majesty 400 2009 - TEST - anteprima 3
  • Yamaha Majesty 400 2009 - TEST - anteprima 4
  • Yamaha Majesty 400 2009 - TEST - anteprima 5
  • Yamaha Majesty 400 2009 - TEST - anteprima 6

Nella gamma 2010 del Majesty 400 non vi sono particolari novità: d'altro canto il modello è stato oggetto di un profondo upgrade nel corso del 2009, che ne ha migliorato la meccanica ed il design, rendendo allo stesso tempo più ergonomico e "facile" l'utilizzo di uno dei maxi più popolari sul mercato.

Per la nuova stagione, però, c'è comunque qualcosa di interessante: fino al 31 maggio, infatti, sarà possibile acquistare Majesty 400 sfruttando uno speciale finanziamento "30 mesi a tasso 0" (taeg massimo 5.1%), messo a punto da Yamaha con la collaborazione di Santander Consumer Bank. .

Un'occasione interessante, soprattutto perchè è compresa la copertura Furto/Incendio Vamos Base per tutta la durata del finanziamento, per portarsi a casa uno dei migliori prodotti della categoria: monocilindrico, raffreddato a liquido, 34 CV trasferiti alla ruota posteriore da una trasmissione completamente riprogettata, il nuovo Majesty è immediatamente riconoscibile per via di un abito decisamente più moderno rispetto al passato.

Trattandosi di un massiccio restyling, però, non tutto è cambiato: la sella, posta a 760 mm da terra, ha la stessa forma, lo stesso supporto lombare e la stessa apertura (caratterizzata dalla porzione del passeggero fissa) del m.y. 2008.

220 kg di peso, Majesty 400 2009 sfrutta il gruppo motore/trasmissione come braccio di leva nello schema sospensivo posteriore: uno schema che prevede l'utilizzo di due ammortizzatori regolabili. Generosa anche la forcella, con steli da 41 mm, così come è decisamente interessante quanto proposto alla voce "impianto frenante": sono tre i dischi da 267 mm a sovraintendere la frenata dello scooter di Iwata, assistiti da un moderno sistema ABS nel caso in cui lo si scelga come optional.

6.690 euro la versione standard, 7.190 euro l'allestimento dotato di ABS, il nuovo Majesty 400 è disponibile in tre colorazioni: Competition White, Diamond Black e Moon Shadow.

Autore: Redazione

Tag: Attualità e Mercato


Top