Sport

pubblicato il 27 marzo 2010

WSBK 2010 Portimao, Superpole: incredibile Crutchlow

Il campione SS frantuma il record 2009 di Spies

WSBK 2010 Portimao, Superpole: incredibile Crutchlow

Le tre frazioni della superpole hanno riservato diverse sorprese. Dalla prima mini-sessione restano fuori le Ducati ufficiali di Haga e Fabrizio. Il giapponese appare non ancora in forma mentre l'italiano ha lamentato un grosso peggioramento nel comportamento dell'avantreno, tanto da essere scivolato senza possibilità di risalire in sella.

La seconda frazione ha visto al comando Rea solo all'ultimo momento, quando ha scalzato dalla prima posizione Max Biaggi e la sua velocissima Aprilia. Gigi Dall'Igna, responsabile tecnico del progetto spiega la competitività ritrovata della RSV4 grazie al circuito favorevole alla moto italiana e al nuovo forcellone. In casa Yamaha cade Toseland con un volo poco rassicurante... Torna ai box con le sue gambe ma è dolorante e resta in sala medica durante la terza sessione della superpole.

La terza frazione è avvincente. I piloti partono subito all'attacco e il più determinato sembra Max Biaggi, velocissimo per tutti gli otto minuti durante i quali mette in riga Checa con la Ducati Althea, Haslam con la Suzuki e Rea con la Honda. Poi però si scatena "occhi da matto" Crutchlow e a circa 2 minuti dal termine frantuma il record della pista fatto registrare lo scorso anno da Ben Spies impadronendosi della pole position con una distacco di quasi mezzo secondo.

La griglia dei primi otto rimane così sino alla fine e vede altre due ottime Ducati private in sesta e settima piazza, quelle di Smrz e Byrne, precedere la Bmw di Corser (Xaus è decimo con il tempo della seconda frazione che non gli è bastato a entrare in SP3).

La curiosità: Luca Scassa, a suo agio sulla Ducati del team Supersonic, precederà in griglia le due 1198R ufficiali di Fabrizio e Haga. Sono nove i piloti sotto il tempo di 1'43" ma Crutchlow è "lassù" a 1'42"092, ben 421 millesimi più rapido di Biaggi. A Meregalli brillano gli occhi... che abbia trovato un degno sostituto di Spies?

WSBK 2010 Portimao, Superpole, 27/03/2010
1 - 35 Crutchlow C. (GBR) Yamaha YZF R1 1'42.092
2 - 3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1000 F. 1'42.513
3 - 7 Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1'42.586
4 - 91 Haslam L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1'42.596
5 - 65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1'42.807
6 - 96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 1'42.889
7 - 67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 1'42.960
8 - 11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 1'43.152
9 - 50 Guintoli S. (FRA) Suzuki GSX-R1000 1'42.984
10 - 111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 1'42.999
11 - 2 Camier L. (GBR) Aprilia RSV4 1000 F. 1'43.039
12 - 66 Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX 10R 1'43.199
13 - 76 Neukirchner M. (GER) Honda CBR1000RR 1'43.380
14 - 57 Lanzi L. (ITA) Ducati 1098R 1'43.568
15 - 52 Toseland J. (GBR) Yamaha YZF R1 1'49.401
16 - 99 Scassa L. (ITA) Ducati 1098R 1'44.249
17 - 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R 1'43.564
18 - 41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1'43.686
19 - 88 Pitt A. (AUS) BMW S1000 RR 1'43.781
20 - 49 Tamada M. (JPN) BMW S1000 RR 1'45.142
21 - 32 Morais S. (RSA) Honda CBR1000RR 1'45.520
22 - 15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R 1'45.610
23 - 31 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 1'45.795
24 - 95 Hayden R. (USA) Kawasaki ZX 10R 1'45.799

Autore: Costantino Paolacci

Tag: Sport


Top