Sport

pubblicato il 26 marzo 2010

WSBK 2010, Portimao: al via la 2a gara mondiale

Si riaccendono i motori tra i saliscendi dell'Algarve.

WSBK 2010, Portimao: al via la 2a gara mondiale
freccia per aprire fotogalleryfreccia per aprire fotogallery
  • WSBK 2010, Portimao Test - anteprima 1
  • WSBK 2010, Portimao Test - anteprima 2
  • WSBK 2010, Portimao Test - anteprima 3
  • WSBK 2010, Portimao Test - anteprima 4
  • WSBK 2010, Portimao Test - anteprima 5
  • WSBK 2010, Portimao Test - anteprima 6

Ad un mese dalla prima prova del Campionato WSBK sulla pista di Phillip Island (Australia), il mondiale per derivate di serie torna ad accendere i motori sulla pista di Portimao.

Il tracciato dell'Algarve, solitamente ultima prova in calendario, quest'anno è stato uno dei punti cardine nello sviluppo delle moto 2010: la stragrande maggioranza dei top team, dunque, si presenta al via del weekend con assetti perfetti e piloti con le idee chiare sulle traiettorie da seguire...per cui le vere differenze rispetto ai test invernali le faranno i piccoli dettagli.

Dettagli che in questo mese di stop sono stati evoluti e perfezionati al banco, come nel caso della nuova frizione Ducati di derivazione Desmosedici, ma anche ampiamente criticati dagli avversari ed ufficialmente non presenti per "mancanza di affidabilità" come nel caso del V4 Aprilia con distribuzione a cascata di ingranaggi.

Proprio quest'ultima soluzione, du cui noi per primi parlammo subito dopo la presentazione del Team Aprilia a Fiumicino, sta facendo molto discutere: nel passato anche Kawasaki ed Honda fecero qualcosa di simile ed oggi, per evitare di sollevare polemiche e malcontenti - soprattutto da parte degli altri ufficiali - è probabile che in via privata sia stato chiesto a Noale di accantonare la soluzione finchè non sarà trovato un accordo sul regolamento: regolamento che permetterebbe di adottare questo elemento a patto che sia utilizzabile anche nelle moto di serie...e di kit così fatti, oggi in mercato, per il V4 Aprilia non se ne sono ancora visti.

I favoriti di questo weekend sono molti, ma se dovessimo scommettere 2 cent li punteremmo su un pacchetto di piloti molto ristretto: Fabrizio (Ducati), Haslam (Suzuki) ma soprattutto Checa e Rea, che nel corso dell'inverno hanno dimostrato di andare molto forte su questa pista. Outsider, come al solito, l'Aprilia di Biaggi anche se - motore o non motore - nel corso dell'inverno non si è mai fatto vedere "brillante" nel corso dei test su questa pista.

Nelle prossime ore ne sapremo di più. Stay tuned.

Autore: Redazione

Tag: Sport


Top